Derubato, chiede alla Polfer le immagini delle telecamere di Principe per farsi giustizia da solo. Denunciato

L’uomo ha mostrato agli agenti un coltello facendo capire che voleva regolare da solo la questione con l’autore del furto e le immagini gli sarebbero servite per individuarlo. Ovviamente il suo desiderio non è stato esaudito e lui è andato nei guai

Venerdì sera, un cittadino romeno senza fissa dimora di 45 anni, si è avvicinato ad una pattuglia della Polizia Ferroviaria di Genova Principe, chiedendo di visionare le immagini dell’impianto di videosorveglianza della stazione. La richiesta era finalizzata ad individuare il ladro che lo aveva derubato poco prima, mentre stava dormendo sotto il porticato della stazione Principe.  I poliziotti, dopo aver appreso quanto accaduto, lo hanno invitato a sporgere denuncia nei loro uffici.  L’uomo ha così sollevato la sua maglietta e ha mostrato ai poliziotti un coltello inserito nella cintura dei pantaloni, lasciando intendere che voleva risolvere la questione da solo. Gli agenti si sono fatti consegnare subito il coltello e lo hanno accompagnato in ufficio.  Accertata la sua identità personale, lo straniero è stato denunciato per porto abusivo di oggetti atti ad offendere. L’arma, un coltello a serramanico della lunghezza di 20 centimetri, è stata posta sotto sequestro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: