Pastorino: «Bloccato il sistema informatico dei centri per l’impiego»

Il capogruppo in Regione di Linea Condivisa: «Problemi per tutti coloro che percepiscono NASpI e reddito di cittadinanza»

Il capogruppo di Linea condivisa Gianni Pastorino dice di essere venuto a conoscenza che da giovedì scorso, 13 maggio, il servizio informatico dei centri per l’impiego della Liguria ha iniziato a riscontrare gravi malfunzionamenti, fino a bloccarsi da lunedì 17.

«Questo significa che all’interno del sistema Sil Consolle rientrano tutti i servizi collaterali – dichiara il consigliere regionale Gianni Pastorino – tra cui quelli diretti all’utenza sulla formazione lavoro, incrocio tra domanda e offerta di Regione Liguria, i servizi di iscrizione quali Mi Attivo e Garanzia Giovani. Inoltre in questo momento, Regione Liguria non è in grado di fornire i documenti C2 Storico agli utenti, documenti propedeutici all’assunzione, che si scaricano solo attraverso il sistema informatico».

Il consigliere Pastorino sottolinea che «è particolarmente grave soprattutto il blocco al sito Mi Attivo, poiché rappresenta una procedura online obbligatoria per tutti coloro che percepiscono sia la NASpI che il reddito di cittadinanza».

«Naturalmente quanto verificatosi pesa sulle spalle degli utenti e delle lavoratrici e dei lavoratori dei centri per l’impiego, – prosegue Pastorino – soggetti a un sistema informatico obsoleto datato 1995 su cui sarebbe assolutamente necessario intervenite. Perché, è evidente, che a parole questa Regione voglia riprendere la normalità, ma poi quando si parla di condizione di ripresa di lavoro la realtà si concretizza come quella sopra descritta».

In conclusione, spiega il capogruppo di Linea Condivisa Gianni Pastorino, «sono necessari urgenti investimenti per il sistema informatico dei centri per l’impiego, per dare tranquillità agli operatori coinvolti e certezza di prestazione agli utenti».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: