Il Consiglio comunale vota contro ordine del giorno a favore del Ddl Zan

La maggioranza di centro destra di Palazzo Tursi, con 23 voti, ha bocciato l’ordine del giorno proposto, dalla minoranza (14 i voti favorevoli da parte del centrosinistra)

L’ordine del giorno puntava a impegnare il Sindaco e la Giunta a rappresentare al Governo la condivisione del consiglio dei principi della legge contro l’omofobia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: