Allerta maniaco sul Righi: si masturba seguendo le ragazze

Diverse le segnalazioni che parlano di un trentenne pelato segnalato sia nella zona dell’osservatorio sia in quella del posteggio davanti all’area picnic dopo l’archivolto

L’allarme arriva dalle stesse ragazze e dai genitori, si diffonde sui social e nelle catene delle messaggerie. Tutti i messaggi e i post parlano di un giovane sulla trentina, di pelle bianca, coi capelli rasati, che seguirebbe le giovani donne masturbandosi platealmente. Alcune lo hanno mandato a quel paese, continuando la loro strada, altre sono scappate, altre ancora hanno chiamato il fidanzato o i genitori in aiuto. L’uomo, sentendo le conversazioni telefoniche, si è sempre allontanato prima che arrivassero “i rinforzi”.
Comprensibilmente molto forte l’apprensione di mamme e papà. Il Righi è un luogo dove dal centro città sono molte le persone che salgono a prendere una boccata d’aria, soprattutto in questo periodo in cui è bene evitare gli assembramenti. Il sabato e la domenica le persone presenti sono parecchie e il maniaco non agirebbe, ma nei giorni del fine settimana il luogo viene frequentato solo sporadicamente. È in quei momenti che il maniaco agirebbe.

Va detto che, alle lamentazioni sui social e nella chat Whatsapp non fa eco la denuncia da parte delle vittime. È molto importante che questo accada perché non è passando voce online che si combatte il fenomeno, ma con l’intervento di forze dell’Ordine e Polizia locale.

Tradizionalmente, nell’area agiscono, di notte, i guardoni che cercano di spiare nelle auto delle coppiette appartate, ma l’esibizionista “diurno” non si era mai visto.
Grande allarme, nei giorni scorsi, ha destato l’apparizione, in un paio di occasioni, di un maniaco che si masturba sul bus. L’identikit, però, non sembra corrispondere all’esibizionista del Righi. Nei giorni scorsi la Polizia aveva anche pizzicato e denunciato un uomo che si masturbava in pieno centro all’interno della sua auto parcheggiata guardando sul cellulare immagini pornografiche.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: