Spaccia cocaina sotto casa, arrestato dalla Polizia locale alla Maddalena

Dopo che gli agenti avevano colto in flagrante il 32enne a vendere una dose, il cane Maqui del reparto Sicurezza Urbana ha trovato nel suo appartamento di vico Angeli altre dosi. Arresto convalidato stamattina. Il giudice ha deciso per il pusher gli arresti domiciliari

[continua sotto]

Ieri sera gli agenti del reparto Sicurezza urbana, durante il pattugliamento del territorio del centro storico, hanno notato un trentaduenne italiano intento a vendere, in vico Angeli (nella zona della Maddalena), una dose di cocaina (0.51 grammi) a un altro cittadino italiano, che è stato segnalato alla Prefettura come consumatore di stupefacenti. Il personale della Polizia locale ha chiesto e ottenuto dal magistrato di turno di poter perquisire l’abitazione del pusher, sita nella stessa via in cui è stato sorpreso a spacciare. Per la perquisizione si è unito personale del reparto Giudiziaria oltre all’unità cinofila della Sicurezza urbana. All’interno dell’appartamento il cane Maqui ha trovato 11 grammi di cocaina. La perquisizione ha permesso di ritrovare anche il materiale per il confezionamento delle dosi e un bilancino di precisione. L’uomo è stato arrestato. Stamattina, al processo per direttissima, l’arresto è stato convalidato. Il giudice ha deciso per lo spacciatore la misura dei domiciliari nella casa di vico Angeli.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: