Scarcerato da poche ore, minaccia il personale Decathlon. Arrestato da poliziotto penitenziario

Decathlon

Uilpa polizia penitenziaria: «Da tempo chiediamo che il controllo del perimetro esterno del carcere di Marassi sia affidato h/24 alla polizia penitenziaria con un presidio mobile>

Era stato scarcerato da poche ore, ma non aveva abbandonato la zona del carcere di Marassi e, in condizioni di ubriachezza, minacciava il personale del Decathlon e i passanti. Alle 17,30 circa un agente di polizia penitenziaria che stava per prendere servizio, ha notato il cittadino romeno, classe 1969, e non ha esitato ad intervenire contattando i colleghi del vicino penitenziario perché arrivassero in ausilio. A riferire la circostanza è Fabio Pagani, segretario regionale della Uilpa Polizia Penitenziaria.

«Solo grazie all’intervento dell’agente di polizia penitenziaria – continua Pagani – il malvivente è stato fermato. Avrebbe potuto creare grossi danni essendo in forte stato di ubriachezza e avendo anche un imponente mole fisica. Bloccato e immobilizzato dal poliziotto, che purtroppo ha dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso del San Martino dove i sanitari hanno deciso per lui una prognosi di 7 giorni. Una volta arrestato, il romeno è stato trasportato immediatamente presso la matricola dell’istituto dove gli sono state contestate resistenza e oltraggio. Sarà giudicato per direttissima.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: