Tursi, il gruppo consiliare Pd sfiducia Lodi e nomina Terrile capogruppo

Dopo l’astensione sull’ordine del giorno che ha messo sullo stesso piano fascismo e comunismo, nel gruppo Dem nella Sala Rossa si è acceso lo scontro tra la capogruppo e gli altri consiglieri: Stefano Bernini, Alberto Pandolfo, Alessandro Terrile e Claudio Villa. Dopo un estenuante confronto durato quasi una settimana, i quattro hanno deciso di sfiduciare Cristina Lodi

Questo il documento che hanno reso pubblico al termine della riunione di stasera, l’ennesima.

L’equiparazione tra fascismo e comunismo deliberata dalla maggioranza di centrodestra e da Italia Viva in Consiglio Comunale è storicamente inaccettabile, e ferisce profondamente la storia della nostra città e della sinistra italiana.

Il voto di astensione, che abbiamo subito riconosciuto come un errore, interpella le responsabilità di tutto il Partito Democratico, e in particolare del gruppo consiliare.

La mancata trasmissione da parte della capogruppo ai consiglieri di informazioni e documenti e in particolare del testo dell’ordine del giorno che conteneva l’equiparazione tra fascismo e comunismo ha costituito la premessa di un grave errore, alla cui responsabilità non si sottraggono comunque tutti i consiglieri.

In esito alle riunioni di questi giorni del gruppo del Partito Democratico di Genova, abbiamo sollevato questioni politiche e organizzative, e chiesto che si aprisse una riflessione libera e franca sugli errori commessi, sul metodo di lavoro, sui ruoli interni al gruppo, rinviando ogni scelta all’esito di quella discussione.

Preso atto dell’indisponibilità della capogruppo perfino ad avviare tale discussione, la maggioranza del gruppo consiliare ritiene sia necessario un segnale forte e chiaro di risposta in città, nell’aula consiliare e nel partito.

È necessaria una riflessione capillare e approfondita in tutti i Circoli del Partito Democratico, a partire dalla Direzione Provinciale che sarà convocata nelle prossime ore.

Al fine di attendere alle prossime battaglie consiliari previste già nei prossimi giorni con la riforma del decentramento e l’esame del bilancio, la maggioranza del gruppo del Partito Democratico ha eletto il nuovo capogruppo nella persona del Consigliere Alessandro Terrile.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: