L’arcivescovo Tasca a Tursi: “Voglio portare un messaggio di speranza”

Il sindaco Bucci: <Le attività di confronto e collaborazione si sono incrementate negli ultimi mesi e dovremo ulteriormente incrementarle durante quest’anno insieme al terzo settore e alle diverse organizzazioni che si occupano dei vari ambiti di intervento>

Nel segno della tradizione, con sentimenti di estrema cordialità e reciproco sostegno per affrontare le difficoltà di questo periodo e le ulteriori salite previste nei mesi che verranno. È stato questo il filo conduttore della prima visita augurale a Palazzo Tursi dell’arcivescovo di Genova monsignor Marco Tasca ricevuto stamane dal sindaco Marco Bucci e dal presidente del Consiglio Comunale Federico Bertorello. Un appuntamento che, come ogni anno, ricambia quella del sindaco in Curia nei giorni che precedono il Natale. Per l’arcivescovo anche l’occasione di conoscere da vicino la sede del Municipio accompagnato dal primo cittadino nelle vesti di padrone di casa.

«Voglio portare un messaggio di speranza – ha dichiarato l’arcivescovo di Genova Marco Tasca , per dire che abbiamo le forze per fare davvero bene le cose che siamo chiamati a fare, a dare un senso alla nostra vita e alle cose che succedono. Abbiamo un futuro e costruiamolo insieme. Sono qui con il sindaco per invitare tuti a perseguire il bene per la nostra città operando facendo squadra perché è solo così che si riescono a fare le cose importanti e che durano nel tempo».

«La Diocesi è un importante interlocutore dell’amministrazione comunale con la quale esiste un dibattito sempre aperto su tanti temi, non ultimo quello del sociale – ha aggiunto il sindaco Marco Bucci -. Le attività di confronto e collaborazione si sono incrementate negli ultimi mesi e dovremo ulteriormente incrementarle durante quest’anno insieme al terzo settore e alle diverse organizzazioni che si occupano dei vari ambiti di intervento. Condivido appieno le parole dell’Arcivescovo che ringrazio per questa visita: quando si lavora insieme uno più uno non fa due, ma può fare tre, quattro o cinque».

All’incontro, svoltosi nel Salone di Rappresentanza, hanno preso parte anche assessori, consiglieri, dirigenti e dipendenti comunali. L’importanza del lavorare con unità di intenti è stata anche sottolineata dal presidente del Consiglio Comunale Federico Bertorello«Sono particolarmente felice e orgoglioso di avere ricevuto l’arcivescovo Marco Tasca venuto a portare il suo saluto ed a ribadire il suo impegno a cooperare con l’amministrazione comunale sostenendone le azioni per lavorare insieme».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: