Sceriffo abusivo con lampeggiante blu denunciato dalla Polizia

In quel momento stava dirigendo il traffico, ma in passato è stato anche trovato in possesso di due coltelli che ha dichiarato gli servissero a svolgere la sua “personale” attività di prevenzione del degrado cittadino

Ieri pomeriggio, poco prima delle 17, i poliziotti delle volanti dell’U.P.G. hanno denunciato un genovese di 54 anni, pregiudicato, per possesso di segni distintivi contraffatti, sanzionandolo altresì per la violazione del codice della strada.
Gli agenti, transitando in via XX Settembre, hanno notato l’uomo scendere dalla propria vettura all’altezza di via Maragliano e gridare nei confronti dei pedoni, esortandoli ad affrettarsi nell’attraversare la strada. Alla vista della volante che gli si stava avvicinando, il 54enne è salito sulla propria auto ripartendo a gran velocità. Immediatamente raggiunto e bloccato, ha cercato di giustificare il suo comportamento ergendosi a “moralizzatore” e affermando che i pedoni stavano creando intralcio alla viabilità. Dagli accertamenti è emerso che l’uomo era già stato denunciato dopo essere stato trovato in giro con due coltelli utili, a suo dire, per svolgere la sua “personale” attività di prevenzione del degrado cittadino, per questo motivo il controllo è stato esteso anche all’abitacolo della sua vettura, all’interno della quale è stato trovato un lampeggiante blu, del tutto uguale a quello in uso alle forze di Polizia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: