Arriva a Genova per partecipare a matrimonio e finisce in carcere a Pontedecimo

Doveva scontare 5 mesi e 29 giorni di detenzione per furto. Come è stata registrata in hotel, i dati anagrafici sono stati trasmessi alla Questura e poliziotti sono andati a prenderla

I poliziotti dell’U.P.G. hanno arrestato presso un hotel della Foce una 29enne bulgara a carico della quale pendeva un ordine di esecuzione dovendo espiare una pena detentiva di 5 mesi e 29 giorni per furto, emessa dal Tribunale di Milano.
La donna, dopo essersi presentata insieme ad altri due connazionali presso un albergo del centro ed aver fornito le proprie generalità per la registrazione, ha fatto scattare un “allert” presso la centrale operativa della Questura. I tre, trovati in camera, hanno riferito di trovarsi a Genova per il matrimonio di un amico.
La 29enne non potrà partecipare alla cerimonia poiché è stata condotta in carcere a Pontedecimo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: