Ritrovati i biker smarriti. A cercarli e soccorrerli uomini sugli sci ed elicottero Drago

I due, di 51 e 42 anni, si erano persi sul valico Naso di Gatto e hanno passato la notte camminando, alla ricerca di un sentiero. Il Soccorso alpino e i Vigili del fuoco li hanno ritrovati mezzi assiderati, ma non sono in pericolo di vita

Due biker si sono smarriti ieri sera nella zona del valico Naso di Gatto, in val Bormida, e hanno dovuto trascorrere tutta la notte, con abbigliamento sportivo, al freddo con la temperatura che è scesa sotto lo zero, prima che Soccorso alpino Liguria e vigili del fuoco riuscissero a raggiungerli e a soccorrerli. I due ieri sera, una volta smarrita la strada, sono riusciti ad allertare i soccorsi, ma poi gli si sono scaricati i cellulari. Raggiungerli, dunque, è stato molto complicato. Alla fine sono stati individuati nella  i due, 51 e 42 anni, residenti in zona, hanno trascorso la notte camminando alla ricerca del sentiero. Per raggiungerli i tecnici e il personale medico del Soccorso alpino (in totale quindici uomini oltre a tutti quelli dei vigili del fuoco), vista la presenza della neve, hanno dovuto inforcare gli sci.  Dopo aver prestato i primi soccorsi è stato Drago, l’elicottero dei vigili del fuoco, a issarli (nonostante il vento) sul mezzo e a trasportarli (in due momenti diversi) all’ospedale San Paolo di Savona. I due erano in ipotermia, ma non sono in pericolo di vita.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: