Giulia ha ritrovato l’impianto cocleare che aveva perso

AGGIORNAMENTO: chi lo ha ritrovato ha contattato mamma Elena

Appello lanciato sui social. L’impianto serve a chi patisce di sordità profonda di sentire. È stato perso oggi in centro. Qualcuno lo ha trovato?


Questo l’appello lanciato su Facebook

Vi chiediamo un attimo di ATTENZIONE: oggi pomeriggio (30/12/20) a Genova centro (tra parcheggio Piccapietra – parco Acquasola e via XX Settembre e inizio via Fieschi) la nostra bimba ha perso L’IMPIANTO COCLEARE che vedete in foto. Oltre ad avere un grande valore economico, è molto importante per la sua quotidianità perché le serve per SENTIRE. Vi chiediamo di condividere con tutti i vostri contatti… nella speranza che qualcuno lo abbia trovato.


Cos’è un impianto cocleare? Un impianto cocleare è un orecchio artificiale elettronico in grado di ripristinare la percezione uditiva nelle persone con sordità profonda, ed è utilizzato quando gli apparecchi acustici non ottengono il risultato sperato. L’impianto cocleare (CI) è definito come “coclea artificiale” o “orecchio bionico” ed è uno strumento che si sostituisce alla coclea patologica inviando direttamente al nervo acustico linguaggio e rumori ambientali. Proprio per la funzione di sostituzione della trasmissione dell’informazione sensoriale al sistema nervoso, è considerata una neuroprotesi. Si comporta come una vera e propria coclea, che ha funzione di filtro acustico e di traduzione.

Chi avesse trovato lo strumento può contattare su Facebook Elena o Matteo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: