Da oggi i tamponi rapidi sulla Fascia di rispetto di Prà

Oggi parte a Ponente il servizio a cura dei medici di base. Tre gli spazi messi a disposizione sul territorio dal Municipio Ponente

<Dopo il via libera nazionale ai Medici di famiglia per effettuare i test rapidi al di fuori dei propri ambulatori, il Municipio VII Ponente ha messo a disposizione dei Medici 3 spazi del territorio dove poter effettuare questa prestazione sanitaria – spiega il presidente del Municipio Claudio Chiarotti -. Oggi questo servizio prende avvio presso la struttura realizzata sulla Fascia di rispetto a Pra’ nelle adiacenze del centro Remiero. Gli altri due spazi, a Voltri e Pegli, resteranno disponibili fino a fine emergenza, qualora i medici ritenessero di estendere o ampliare il servizio. Il Ponente offre già il servizio di tamponi scolastici, presso la Casa della Salute Asl 3 realizzata negli spazi ex Coproma a Voltri, e come Municipio stiamo lavorando con la direzione del Distretto 8 Asl 3 per costituire il punto pediatrico a Multedo di Pegli. Questo risultato si è reso possibile grazie alla sinergia tra le istituzioni e importanti realtà territoriali. Ringrazio dunque: associazioni Comitato di Multedo, Comitato valorizzazione del Ponente, G.S. Speranza e Fondazione Luzzati compagnia della Tosse per aver messo a disposizione i propri spazi; Azienda Bagni Marina Genovese per l’ausilio logistico; Associazione Nazionale Polizia di Stato che si impegnerà nel garantire supporto e presidio; Aster e Polizia locale per la fattiva collaborazione; gli uffici municipali e comunali per le necessarie pratiche espletate. Infine grazie ancora ai Medici di famiglia e Pediatri, in particolare a quelli che aderiranno e renderanno possibile questa iniziativa e più in generale a tutti gli operatori sanitari e volontari che ci stanno permettendo di fronteggiare quotidianamente questa emergenza. Il percorso che ci ha portato ad oggi, dimostra, una volta di più, quanto sia importante per le istituzioni valorizzarsi l’un l’altra, ribadisce il ruolo che possono e devono avere i Municipi, le istituzioni più vicine al territorio, nel garantire buoni servizi alla comunità. Permettetemi allora di dire che questo ruolo va valorizzato, consolidato e potenziato, non per chi, come me, si trova a guidare un’istituzione municipale, ma perché qui, sul territorio, si creano queste possibilità, qui si può declinare l’azione amministrativa e integrarla al tessuto sociale, sempre nell’assoluto interesse dei cittadini>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: