Si mette a spacciare per finanziare la casa nuova e finisce in manette

Ai poliziotti, il 23enne, a cui sono stati sequestrati 650 grammi tra marijuana e hashish, ha candidamente ammesso di aver iniziato l’attività per provvedere alle spese della nuova abitazione

Nel tardo pomeriggio, i poliziotti del Commissariato di Chiavari hanno denunciato un 23enne italiano che, da qualche tempo, aveva avviato un’attività di spaccio nella sua nuova abitazione a Carasco. Al termine di un servizio di appostamento, gli agenti hanno proceduto alla perquisizione del domicilio del giovane a seguito della quale sono stati rinvenuti e sequestrati due barattoli e alcuni sacchetti contenenti marijuana e hashish per un peso complessivo di 650 grammi, nonché un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e 270 euro in banconote di vario taglio. Il 23enne ha ammesso le proprie responsabilità giustificandosi col fatto che aveva necessità di provvedere alle spese della nuova casa, aggiungendo anche che non aveva avuto grandi difficoltà a reperire acquirenti tra i compagni di giochi online.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: