Ventiquattrenne ubriaco causa incidente, poi sputa, minaccia, insulta e aggredisce agenti

Arrestato dalla Polizia locale a Carignano. Insulti sessisti all’agente donna, pugni al collega uomo a cui ha anche rotto gli occhiali da vista. Quest’ultimo, medicato al pronto soccorso, ha ricevuto dai sanitari una prognosi di 5 giorni

Gli agenti del turno serale del I distretto territoriale della Polizia locale (quello del centro) sono intervenuti ieri sera (domenica 22 novembre) alle 21:20 in via Corsica, all’intersezione con via Nino Bixio, a Carignano, perché un ragazzo di 24 anni che conduceva in palese stato di ebbrezza il proprio veicolo aveva causato un incidente con feriti. Alla prima prova etilometrica, risultava una concentrazione di alcol nel sangue pari a 1,84 grammi per litro, cioè nella fascia più alta del codice della strada che prevede, per concentrazioni superiori agli 1,5 grammi per litro, un’ammenda da 1.500 a 6.000 euro, l’arresto da 6 mesi a un anno, la sospensione della patente da 1 a 2 anni, il sequestro preventivo del veicolo e la successiva confisca. Inoltre, nel caso in cui la persona in stato di ebbrezza abbia causato un incidente, è prevista la revoca della patente. Il ventiquattrenne, un italiano residente a Catanzaro e domiciliato nel centro storico genovese, ha però rifiutato di eseguire il secondo test previsto e ha cominciato ad insultare pesantemente (l’operatrice donna anche con insulti sessisti) e a minacciare ripetutamente gli agenti davanti ai cittadini che attendevano il bus alla vicina fermata Amt. Ne ha preso di mira, in particolare, uno, che ha colpito con un pugno al volto, rompendogli gli occhiali da vista, raggiungendolo a uno zigomo e facendolo sbattere con una spalla contro un montante dell’auto di servizio. L’agente è stato successivamente medicato al pronto soccorso dove i medici hanno deciso una prognosi di 5 giorni. Durante la colluttazione, il 24enne ha rotto anche uno specchietto dell’auto della polizia locale. Alla luce della sua pericolosità sociale, è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e trasportato presso le camere di sicurezza della Questura a disposizione dell’Autorità Giudiziaria oltre che denunciato per oltraggio. Denunciato anche per guida in stato di ebbrezza. La patente gli è stata ritirata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: