Ricomincia la solidarietà per medici e infermieri del San Martino

Come nella prima ondata dell’epidemia, alcuni privati hanno ricominciato a portare lasagne e dolci ai sanitari impegnati nell’emergenza

Oggi l’ospedale San Martino ha ricevuto la visita del gruppo di volontari che già a marzo si era occupato di consegnare i pasti ai medici, infermieri e oss dell’Ospedale. Grazie al contributo in solido di Eataly e del Biscottificio Grondona (il mezzo di trasporto è stato messo a disposizione dal Gruppo GE), oggi hanno portato in 8 reparti (Pronto Soccorso, Laboratori, Maragliano, Malattie Infettive, 118/112, Padiglione 40, Padiglione 10, Padiglione 12) 450 monoporzioni di lasagne e di dolci. Dice il portavoce del collettivo Francesco Montanella: <In un giorno di festa, in un momento così complicato, ci siamo sentiti in dovere di metterci nuovamente a disposizione, sperando di aver strappato un sorriso a chi si sta facendo in quattro per tentare di arginare questa epidemia>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: