Il genovese Giuseppe Pace confermato alla guida dei carrozzieri Anc Confartigianato

Nel prossimo quadriennio, l’impegno per <l’attuazione delle linee guida per le riparazioni a regola d’arte e al lancio della piattaforma operativa per la gestione del sinistro, con l’avvio dei test sul mercato, che costituisce lo strumento cardine del progetto “ponte” tra le nostre imprese del settore e le compagnie di assicurazione>

Giuseppe Pace è stato confermato per acclamazione Presidente di Anc Confartigianato Carrozzieri, <risultato – dicono all’associazione – che premia l’incessante e impegnativa azione portata avanti finora per rafforzare il ruolo della categoria, per valorizzare il servizio erogato dagli imprenditori associati e per ristabilire le corrette dinamiche concorrenziali, essenziali per l’operatività e la tutela del settore. L’evoluzione tecnologica e le nuove competenze chieste ai nostri imprenditori impongono un adeguamento dinamico ai cambiamenti imposti dal mercato>. Genovese, classe ’62 e titolare della Carrozzeria Torino di Genova, il presidente Pace verrà affiancato dal nuovo Consiglio Direttivo, composto dai neoeletti Mario Andreassi, in rappresentanza della Lombardia, e Massimo Speri, in rappresentanza del Veneto, oltre ai confermati Roberto Carria per la Toscana e Antonio Mariano per la Puglia.

<Per il prossimo quadriennio – ha sottolineato il confermato Giuseppe Pace – l’impegno della categoria sarà rivolto all’attuazione delle linee guida per le riparazioni a regola d’arte e al lancio della piattaforma operativa per la gestione del sinistro, con l’avvio dei test sul mercato, che costituisce lo strumento cardine del progetto “ponte” tra le nostre imprese del settore e le compagnie di assicurazione. Vogliamo incrementare la formazione professionale dei nostri imprenditori, le campagne di comunicazione di settore e i processi di innovazione delle aziende associate, nell’ottica di un adeguamento dinamico delle stesse imprese ai cambiamenti del mercato e all’evoluzione tecnologica>, ha aggiunto Pace. <Infine, sarà importante rafforzare il ruolo e la qualificazione professionale del carrozziere, anche esplorando la possibilità di revisione della Legge di disciplina del settore dell’autoriparazione, la Legge 122/1992>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: