Una nave da crociera gira su se stessa al largo di Pra’. Vi spieghiamo perché

Ci hanno scritto alcuni lettori per segnalarci stupiti la nave da crociera che questo pomeriggio sta girando su se stessa al largo del quartiere del ponente genovese. In realtà, è tutt’altro che inusuale. È un test obbligatorio in tutto il mondo, annualmente, per ogni imbarcazione più lunga di 10 metri

Perché la nave da crociera di lusso “Sirena”, della Oceania Cruises sta girando su se stessa al largo di Pra’? Sta facendo i “giri di bussola”, che è necessario eseguire ogni anno per bilanciare ed equilibrare, appunto, la bussola che risente ad esempio, della sostituzione di apparati di bordo con parti metalliche. La bussola può risentire anche di un semplice mazzo di chiavi o di un cellulare appoggiati vicino. Cerchiamo di spiegare in modo semplice e comprensibile a tutti: metallo, campi magnetici o trasmissioni radio possono influenzarla. In questo caso, un tecnico specializzato deve intervenire a calibrarla apponendo, eventualmente, dei magneti che riportino lo strumento in posizione di “normalità”. Ogni 4 anni, poi, la bussola va collaudata e anche in questo caso bisogna fare i “giri di bussola”.
Vero che ormai tutte le navi utilizzano il gps, ma è vero anche che se si dovesse guastare e in condizioni di criticità l’unico modo per orientarsi resta la cara vecchia bussola.

La posizione della “Sirena” da Marinetraffic

Sotto: le evoluzioni della “Sirena” su MarineTraffic, uno dei siti che tracciano le navi online.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: