Annunci

Rossiglione, sono rientrati a casa gli sfollati per la frana

Dal 23 giugno, dopo 8 mesi, tornano nei loro appartamenti i 48 residenti sfollati per il pericolo di ulteriori distacchi dalla parete

Sono rientrati nelle loro case i condomini di via Airenta. Ne dà notizia il sindaco di Rossiglione Katia Piccardo.
<Da quella terribile sera del 21 ottobre 2019 che ha messo in ginocchio tutto il territorio e consegnato numeri di famiglie evacuate e danneggiamenti drammatici, con cifre senza precedenti nella storia del nostro Comune, tanta strada è stata fatta e, per arrivare fin qui, a restituirvi casa vostra, è stato prezioso il contribuito di ciascuno di questa grandiosa squadra, oltre alla vostra incrollabile forza d’animo – dice – Quel grazie porta tante mani che si sono protese l’una verso l’altra per arrivare in fondo: Protezione civile nazionale e regionale, Ufficio tecnico comunale, Polizia locale unionale, Croce Rossa di Rossiglione, Prociv Augustus Valle Stura, Vigili del fuoco, Associazione Carabinieri in congedo, Geologa Barboro, Studio Ingegneristico Prd, Ditte Icostra e Caneri, Amministratore di condominio Zunino, assessori e consiglieri comunali. Un grazie ancor più speciale al Geometra Parodi, mio porto sicuro ed incrollabile, e all’assessore regionale Giampedrone che ci ha ascoltati, anche quando tutto sembrava contro di noi. È stata una grande giornata per tutta la nostra Comunità! Poter revocare l’ordinanza sindacale di sgombero e restituire abitabilità e sicurezza all’intera palazzina è il risultato più grande di tutto il nostro lavoro! Quella sera sembrava così lontano, a tratti impossibile, oggi, coi vostri sorrisi, ci siamo arrivati!>.

<In quelle ore drammatiche di paura, distruzione, stravolgimento, pareva impossibile poter promettersi che ci saremmo restituite il sorriso ed invece oggi è finalmente realtà – prosegue Piccardo -. Tutti e 48 i Concittadini che fummo costretti ad evacuare nelle ore più dure della storia recente del nostro Comune possono, finalmente, far ritorno alle proprie case! Oggi archiviamo definitivamente la pagina più cupa della nostra storia recente e lo facciamo anche grazie alla straordinaria tenacia e forza d’animo dei Rossiglionesi>.

Annunci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: