Covid Liguria, oggi 78 nuovi casi, 3º regione per incremento rispetto alla popolazione

Tra le regioni più colpite, la Lombardia, con 634 nuovi casi e 10,60 milioni di abitanti con un incremento odierno dello 0,0063. Segue il Piemonte, con 233 nuovi casi, 4.35 milioni di abitanti e un incremento giornaliero percentuale dello 0,0053. Quindi, appunto, la Liguria: 78 nuovi casi, 1,55 milioni di abitanti e un incremento nelle ultime 24 ore pari allo 0,0050 della popolazione.

Segue l’Emilia con 4,45 milioni di abitanti, 111 casi, che sono di più in senso assoluto, ma percentualmente sono lo 0,0024% della popolazione (quindi l’incremento percentuale è di meno della metà rispetto alla Liguria). Infine il Veneto: 65 nuovi casi, 4,90 milioni di abitanti, incremento dello 0,0013%.

11 i decessi segnalati oggi nel nostro territorio regionale.
I tamponi sono aumentati rispetto ai giorni precedenti e sono stati 2.085, per un totale di 63.531 dall’inizio dell’epidemia. Restano comunque il numero minore rispetto alle altre regioni più colpite anche in proporzione agli abitanti. Il ritmo è aumentato, ma per risalire davvero la china, reagenti permettendo (oggi anche durante la conferenza stampa dell’Istituto superiore di Sanità, è stato ribadito che c’è penuria), bisognerà aspettare che entri in funzione il macchinario da mille tamponi acquistato per il San Martino grazie a una donazione privata, nell’ambito di un laboratori che costerà circa 1 milione e 200 mila euro dei quali 800 mila donati espressamente per la realizzazione dalla famiglia Garrone.

Dalla elaborazione di Gimbe, si evince che, sottratte le province autonome di Trento e Bolzano, la Liguria, nel periodo tra il 22 aprile e il 6 maggio, era solo 7ª, a un passo dalla zona arancione della classifica e con alle spalle un’arretrato decisamente ampissimo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: