Raccolta fondi in divisa da pubblica assistenza, la Croce Bianca: “Chiamate il 112”

Una coppia di persone in divisa ieri ha girato nel quartieri di Foce e Albaro chiedendo soldi. Le divise che indossano sono simili a quelle della pubblica assistenza che è stata contattata da diversi cittadini: <Non facciamo raccolte porta a porta o in strada>

La Croce Bianca Genovese non effettua raccolte fondi porta a porta o in strada, se non nel corso di eventi specifici e durante le assistenze sanitarie, all’interno di stand riconoscibili dalle insegne associative e dal logo sociale, indossando la divisa sociale recante il logo e le informazioni utili ad identificare la stessa pubblica assistenza.

<Invitiamo pertanto la cittadinanza – recita una nota della “Croce” – a verificare attentamente le diciture indossate da tali sedicenti volontari, a richiedere sempre informazioni circa l’effettiva associazione di provenienza e ad esigere una ricevuta per le eventuali somme donate. Ricordiamo che in caso di dubbi sull’autenticità delle divise indossate, sulla qualifica dei questuanti o sulla destinazione delle offerte, è a disposizione il numero unico 112 o il Pronto Intervento della Polizia Locale al numero 010/5570>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: