Incidente sul lavoro, il trasportatore ferito ha perso una gamba

Impossibile salvare uno degli arti colpiti ieri da un tubo, nonostante le 9 ore di operazione che l’uomo ha subito al San Martino. I medici ora sperano di salvare l’altro

I chirurghi ce l’hanno messa tutta, lavorando per 9 ore ininterrotte sul tavolo operatorio, ma le ferite erano troppo gravi. È stato necessario, alla fine, amputare una gamba al cinquantasettenne trasportatore incaricato da una ditta esterna al Gruppo FS che doveva portare via del materiale col camion nell’area ferroviaria di Pra’ mare e che ieri è stato colpito violentemente agli arti inferiori da un pesante tubo di metallo.

<Il paziente ferito nel corso dell’incidente di ieri di Voltri è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico agli arti inferiori, durato 9 ore e concluso ieri in serata, durante il quale è stato necessario amputare uno dei due arti inferiori – fanno sapere al San Martino -. Il paziente, le cui condizioni sono stabili, è in attesa di ulteriore valutazione da parte degli specialisti ortopedici e vascolari relativamente all’arto superstite>

In copertina: foto d’archivio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: