Giovani vandali nella movida. Negozio costretto a chiudere: si abbassano i pantaloni e…

Il fine movida è ormai fuori controllo. Abitanti esasperati. Forze di polizia arrivate quando i ragazzi erano già andati via

In salita Pollaiuoli, tra piazza Matteotti e piazza Ferretto, i gestori del kebab sono stati costretti a chiudere a causa di un gruppo di ragazzi caciaroni e violenti che davano colpi sulle serrande e, ubriachi, gridavano a squarciagola. Quando i responsabili del negozio, italiani anche se si tratta di una gastronomia etnica, hanno abbassato le serrande, uno dei giovani si è calato le braghe e ha defecato davanti alla saracinesca in segno di spregio.
Disperati gli abitanti per una situazione ben oltre l’invivibile che ogni notte li priva di sonno e tranquillità nell’orario di chiusura dei locali.
Hanno chiamato le forze di polizia (con la strada fa angolo un commissariato di polizia che, però, di notte è chiuso), ma quando sono arrivate, come accade quasi sempre, i ragazzi si erano già dileguati.
Mentre la movida viene più o meno regolata con interventi in forze, il “fine movida” è un’emergenza ignorata da tutti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: