Eros Cinti commemorato sul piazzale Ansaldo a un anno dalla morte

Un vento gelido spazzava il piazzale Ansaldo Energia, a Fegino, durante la commemorazione di Eros Cinti a un anno dall’incidente che lo ha portato via ai due figli piccoli. L’operaio è morto schiacciato da una pesante lamiera

 Eros Cinti, classe 1977, dipendente della ditta Geko, è morto la mattina del 21 gennaio 2019 in Ansaldo Energia a causa di un carico sollevato da una gru e che si è sbilanciato e gli è finito addosso senza lasciargli scampo. Cinti era vedovo e aveva due figli ora di 7 e 12 anni, rimasti senza entrambi i genitori.

Stamattina, alle 8:30, erano presenti le maestranze dell’azienda con Marino (amministratore delegato) e Nucci, general manager di Ansaldo Energia e monsignor Luigi Molinari, cappellano del lavoro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: