Certosa: anziano uccide la moglie e tenta il suicidio

88 anni lui, Aurelio Ottaviani, 87 anni lei, Elisabetta Ugulini. La donna era malata. Il marito l’ha strangolata, poi avrebbe tentato il suicidio. Ha detto che temeva di diventare, con la coniuge, un peso per i figli. A scoprire quanto era accaduto è stata una figlia della coppia

Secondo quanto ricostruito dalla Squadra mobile della polizia, Ottaviani avrebbe messo fine alla vita della moglie stringendole il collo con un foulard. È successo in via Piombelli, al civico 19 intorno alle 14 di oggi, 19 gennaio. L’uomo è stato soccorso e trasportato al pronto soccorso dell’ospedale San Martino. È in arresto per omicidio volontario.
La coppia era sposata da oltre 60 anni. Ottimi i rapporti con i figli che assistevano amorevolmente gli anziani genitori che, quindi, non erano lasciati soli ma costantemente accuditi anche dai nipoti.
Ottaviani avrebbe approfittato di una breve assenza della figlia sessantenne per mettere in atto il suo piano, che doveva essere un omicidio-suicidio, ma non lo ha portato completamente a compimento. Quando la donna è tornata a casa ha trovato la madre morta e il padre in stato confusionale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: