Tredicenne scomparso da oltre 24 ore. L’appello del papà: “Torna, non ti sgrideremo”

<Tua mamma e io siamo molto preoccupati per te>. Ieri il tredicenne è stato visto con due ragazzi più grandi che non frequentano la sua stessa scuola. Del caso si sta interessando anche “Chi l’ha visto”

Il ragazzo manca ormai da casa da oltre 24 ore. L’ultima volta ha parlato al telefono con la mamma alle 15 di ieri. Ieri pomeriggio qualcuno lo aveva incontrato e, quando aveva saputo che la famiglia lo cercava, aveva contattato i genitori per dirlo. Ma da quei due incontri si è persa di lui ogni traccia. Il giovane ha 13 anni, a scuola non ha problemi. È un ragazzo per bene: educato, timido. L’unica cosa che si sa è che ieri è stato visto da alcuni suoi compagni di scuola con due ragazzi più grandi e che non frequentano la sua stessa scuola. Uno aveva un giubbotto rosso, l’altro svappava una sigaretta elettrica.
Ieri a lanciare un appello al ragazzo era stata la mamma Brenda: <Torna a casa – aveva detto -. Non sono arrabbiata con te, nemmeno papà lo è. Vogliamo solo sapere che stai bene e vederti tornare a casa. Per noi non è successo niente>. 

Ora è il papà Roberto chiedergli di tornare e lo fa sulla propria pagina Facebook

Ciao mio neretto bello (in lingua spagnola è un vezzeggiativo n. d. r.), per favore torna a casa. So che che non volevi andartene, che non volevi scappare. Forse hai paura di tornare a casa perché pensi che io ti rimprovererò. Io sono severo, rigido nei tuoi confronti perché desidero che tu diventi un bravo ragazzo, un bravo uomo. Per questo lavoro tanto perché non ti manchi nulla. Voglio per te solo il meglio. Torna a casa e non ti succederà nulla. Tua mamma e io siamo molto preoccupati per te. È normale che alla tua età si faccia qualche birichinata. Non ti sgrideremo. Sai il mio numero di telefono, chiamami e verrò a prenderti ovunque tu sia. Ti amo molto, figlio. Tuo papà
Roberto

Del caso si sta interessando anche la trasmissione Rai “Chi lo ha visto?”. Mamma e papà di hanno chiesto anche aiuto al consolato dell’Ecuador, loro paese di origine.

Aggiornamento: il ragazzo è stato ritrovato ed è tornato a casa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: