Rapinatore di banche e negozi arrestato a Trasta dalla Squadra Mobile

Quattro, secondo la polizia, i colpi che aveva messo a segno o tentato in meno di un mese alla Carige, alle Poste e in due esercizi commerciali

Nell’ambito delle attività di contrasto ai reati contro il patrimonio, la Polizia di Stato genovese, coordinata dalla Procura della Repubblica del capoluogo, ha tratto in arresto un pregiudicato italiano di 47 anni. Il provvedimento restrittivo è stato adottato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Genova per il reato di rapina aggravata.

Le indagini condotte dalla Squadra Mobile hanno consentito di raccogliere a carico dell’uomo gravi elementi di responsabilità in relazione ad una serie di quattro rapine aggravate, delle quali due tentate, commesse tra il mese di maggio ed il mese di giugno scorsi in esercizi commerciali ed agenzie genovesi.

In particolare, i primi tre episodi si sono verificati in rapida successione nella tarda mattinata del 15 maggio: alle ore 12:15 circa l’indagato, completamente travisato, è entrato nell’agenzia 17 della banca “Carige” di via Timavo e, brandendo un taglierino, ha intimato alla cassiera di consegnargli tutto il denaro presente; messo in fuga dalla pronta reazione di altri due dipendenti della banca, il malvivente ha tentato poi, con identiche modalità, di rapinare il supermercato “Metà” sito nella stessa via, venendo però allontanato dal cassiere.

Infine, il 47enne è riuscito a portare a termine i suoi intenti nel vicino esercizio commerciale “Ipersoap” di Corso Europa, dal quale ha asportato oltre 200 euro in contanti, per poi fuggire a bordo di un taxi.

Il pregiudicato è entrato nuovamente in azione nella mattinata del 7 giugno presso l’Ufficio Postale n° 23 di piazza Cavour, dove, completamente travisato e minacciando i cassieri con un taglierino, si è fatto consegnare oltre 1000 euro in contanti, fuggendo poi a piedi nei vicoli circostanti.

Il rapinatore è stato rintracciato nella mattinata di giovedì scorso nella zona di Trasta, e condotto presso il carcere di Genova – Marassi, a disposizione dell’A.G.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: