Annunci
Ultime notizie di cronaca

“Il grande Slam del colore” a palazzo Nicolosio Lomellino con Strozzi

La mostra “Bernardo Strozzi (1582-1644). La conquista del colore” al Primo Piano Nobile di Palazzo Nicolosio Lomellino, tra le più affascinanti dimore storiche dei Rolli di Strada Nuova, si arricchisce con un’installazione contemporanea promossa da SLAM, Casana Architettura Paesaggio e Strada Nuova Rivestimenti&Interior Design.

“Il grande Slam del colore. Estrocromatico da tela a tessuto” presenta cinquantadue petali basculanti, sorretti da un’esile struttura in acciaio, che richiamano la natura rappresentata nelle “Nature morte” dello Strozzi, unendo tessuti tipici del barocco, come damaschi e velluti, e materiali tecnici Slam in un connubio tra l’antico e il contemporaneo che mette in relazione il luogo, l’artista e la storia di Genova. 

L’ingresso della mostra, situato nel vestibolo affacciato sulla corte interna del Palazzo, offre un’occasione unica per apprezzare, attraverso la grande vetrata, la corte con il Ninfeo di Domenico Parodi e i colori dell’incantevole Giardino Segreto. Uno spazio inondato di luce, che guarda l’architettura e oltre, il paesaggio. La natura diventa quindi tema centrale e conduttore per mettere in relazione il luogo, l’artista e la storia di Genova. 

La ricchezza delle forme vegetali delle opere del prete genovese richiama immediatamente quella che nel Seicento era il fiore all’occhiello della produzione manufatturiera genovese: i broccati. Se la vetrata è percepibile come confine, la sovrapposizione di un “filtro” che ne amplifica le suggestioni dei visitatori, trasforma il vestibolo in uno spazio che consente di traguardare il dentro e il fuori, e di vedere fondersi il presente e il passato.

La comunione cromatica dei petali irradia di luci e riflessi affascinanti e inusuali gli spazi monumentali del Palazzo rendendo la mostra di Bernardo Strozzi ancora più ricca di colore e suggestione.

“Il grande Slam del colore. Estrocromatico da tela a tessuto” è stata realizzata grazie alla collaborazione tra SLAM, brand storico genovese di abbigliamento tecnico velico, già sostenitore della mostra, che ha fornito i materiali tecnici, Casana Architettura Paesaggio (Caarpa), che ne ha seguito la progettazione, e Strada Nuova Rivestimenti&Interior Design, per le rivisitazioni dei tessuti barocchi. 

La mostra “Bernardo Strozzi (1582-1644). La conquista del colore”, che celebra i quindici anni dall’apertura al pubblico di Palazzo Nicolosio Lomellino, curata da Anna Orlando e Daniele Sanguineti – tra i massimi esperti riconosciuti per la cultura figurativa genovese del Seicento e del Settecento – è visitabile fino al 12 gennaio 2020.

Annunci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: