Via Costanzi e capolinea bus 40 al buio, interpellanza di “Chiamami Genova”

Zona frequentatissima la sera da clienti dei locali e dai… cinghiali. Il consigliere municipale Vincenzo Palomba: <Pericolo per pedoni, motociclisti e automobilisti>

È un luogo molto frequentato la sera per i diversi locali presenti, ma è totalmente sprovvisto di illuminazione. Per questo il consigliere del Municipio I Centro Est, capogruppo di “Chiamami Genova”, Vincenzo Palomba ha presentato al Consiglio Municipale una mozione sull’illuminazione tratto di via Costanzi da capolinea autobus 40 a incrocio con via Asmara. <Il tratto di via Costanzi che collega il capolinea del 40, dopo il civico 82, e arriva all’incrocio con via Asmara è totalmente sprovvisto di illuminazione – dice Palomba -. Questo tratto, in particolare, in orario serale e notturno, è percorso da autoveicoli e motocicli, ma anche da pedoni e ciclisti, per via della presenza di diversi ristoranti e dell’osservatorio astronomico. La zona in questione è particolarmente frequentata dai cinghiali che spesso si trovano in cerca di cibo ai lati della strada e, valutato che, in virtù dei tre punti precedenti, ne discende implicitamente una maggior probabilità di incidenti in questo tratto nelle ore serali e notturne. Ho chiesto al presidente del Municipio Andrea Carratù e e alla Giunta Municipale di fare tutto quanto possibile per installare nel tratto in questione adeguato impianto di illuminazione, previo sopralluogo dell’ufficio competente, suggerendo allo stesso l’installazione di una serie di delineatori “occhi di gatto” sul lato destro dove insiste il percorso pedonale e una serie di paletti catarifrangenti sul lato sinistro o comunque qualsiasi altra soluzione ritenuta efficace e sostenibile rispetto al problema della totale mancanza di visibilità nel tratto in questione>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: