Annunci
Ultime notizie di cronaca

Uccisione Tomalà, il pm chiede l’assoluzione. Sentenza il 26 settembre

La famiglia e gli amici del ragazzo manifestano fuori dal tribunale

Il pm Walter Cotugno ha chiesto l’assoluzione per Luca Pedemonte, il poliziotto che ha sparato i colpi che hanno ucciso Jefferson Tomalà, 22 anni, nel corso di un tso nel giugno del 2018. Il poliziotto è accusato di eccesso colposo di legittima difesa. L’avvocato di Pedemonte, Antonio Rubino, che ha chiesto il rito abbreviato, ha sostenuto che il poliziotto non poteva fare altro per fermare l’aggressione. Ha sparato 6 colpi, ha detto Rubino, ma dopo i primi tre Jefferson aveva continuato a menare fendenti che avevano colpito il collega e aveva ferito anche lui, all’inguine. Sempre secondo l’avvocato, non c’era lo spazio per prendere la mira. Alla stessa conclusione era arrivata la perizia tecnica del Consubim a seguito della quale il pubblico ministero aveva chiesto l’archiviazione, rigettata, però dal giudice delle indagini preliminari Franca Borzone che oggi ha rinviato al prossimo 26 settembre per le discussioni della difesa e delle parti civili. 

Fuori dal tribunale, la famiglia e gli amici di Jefferson Tomalà hanno esposto striscioni e hanno chiesto <verità e giustizia>. Ieri sera a Sestri era stata organizzata una fiaccolata per ricordare Jefferson e a sostegno della famiglia, che si è costituita parte civile.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: