Due corsi gratuiti dell’Istituto Italiano di Saldatura, il 60% dei promossi sarà assunto

Così molti giovani troveranno presso le ditte che operano nei cantieri navali. Ecco i requisiti per iscriversi

I nuovi percorsi formativi, spesso favoriti da investimenti o progetti di finanziamento istituzionali, trascurano talvolta il ruolo di tecnologie e di risorse che oggi mancano all’industria. “Fincantieri, società italiana fra i leader mondiali per la costruzione delle grandi navi, ha bisogno di 6000 saldatori per affrontare i prossimi anni di lavoro” afferma Giuseppe Bono, Amministratore Delegato della società. Per i giovani residenti in Liguria si prospetta una grande opportunità e una sfida controcorrente, per acquisire le capacità necessarie per affrontare un mestiere tradizionale ma mai come oggi ricercato dalle imprese: il mestiere del saldatore.

A partire dal 26 settembre 2019 presso la Sede del Gruppo IIS (Istituto Italiano della Saldatura) di Genova, dal 1948 azienda leader per la formazione nel campo della saldatura si terranno due corsi della durata di 600 ore ciascuno:

  • primo corso: formazione, qualificazione e certificazione del personale addetto alla saldatura di carpenterie metalliche navali e tecniche ad essa annesse
  • secondo corso: formazione, qualificazione e certificazione del personale addetto alla saldatura e montaggio di tubi per il settore navale e tecniche ad essa annesse.

L’obiettivo dei corsi è quello di formare saldatori carpentieri e tubisti per impiegarli presso le società di costruzione che operano nei grandi cantieri navali genovesi. Sul sito dell’IIS alle pagine Progetto di formazione per il settore navale – Saldatura e Progetto di formazione per il settore navale – Saldatura e montaggi di tubolature si possono avere sin d’ora le informazioni preliminari e, a partire dal 27 agosto, tutti dettagli dell’iniziativa. Ecco gli unici requisiti per partecipare alle selezioni e ai corsi di formazione sono un’età compresa tra i 18 e 24 anni, la residenza in Liguria e lo stato di inoccupazione o disoccupazione. Non sono previsti altri requisiti specifici di scolarità o esperienza. Inoltre il 60% dei partecipanti ai corsi, che avrà superato le prove finali di qualificazione, sarà assunto presso le Ditte operanti nei cantieri navali.

La partecipazione ai corsi è gratuita.  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: