Annunci
Ultime notizie di cronaca

La polizia locale arresta il predone dei Flixbus. 34enne finisce a Marassi

Gli uomini del Reparto Sicurezza Urbana hanno intensificato i controlli al capolinea dei pullman di linea Flixbus di via Fanti d’Italia, dove negli ultimi tempi sono stati segnalati parecchi episodi di furto dei bagagli dei viaggiatori

Ieri sera gli agenti del reparto Sicurezza Urbana della polizia locale hanno arrestato un cittadino marocchino di 34 anni, irregolare sul territorio nazionale, che aveva rubato nel bagagliaio del pullman uno zaino. Stamattina, al processo per direttissima, l’arresto è stato convalidato e l’uomo, pluripregiudicato con precedenti specifici, pregiudizi di polizia e trascorse misure restrittive in carcere oltre a svariate misure di sicurezza, è stato tradotto nel carcere di Marassi dove dovrà attendere il processo.
Le modalità del furto sono state quelle collaudate: i passeggeri mettono borse e valige nel bagagliaio, quindi salgono sul mezzo per conquistarsi il posto che desiderano. Non appena l’autista si sposta all’altro capo del pullman per controllare i titoli di viaggio di altri passeggeri, i ladri agiscono fulminei: asportano la valigia desiderata e si danno alla fuga, infilandosi nel dedalo dei vicoli per rendere più difficile l’eventuale inseguimento del proprietario del bagaglio. Ieri sera, però, al ladro è andata male. Ha tentato di darsela a gambe con la refurtiva, ma gli uomini del reparto Sicurezza Urbana della polizia locale, che lo avevano osservato agire, lo hanno rincorso, circondato chiudendogli ogni via di fuga e fermato. Il passeggero derubato, diretto a Bari, non si era nemmeno accorto di quanto era successo, ma, quando gli agenti hanno mostrato lo zaino recuperato, non ha esitato un attimo a riconoscerlo. Ha quindi sporto querela per il furto patito ed è stato accompagnato dagli uomini della polizia locale preso il capolinea Flixbus, dove ha potuto prendere il pullman successivo.
Il ladro, invece, è stato accompagnato in questura dagli agenti, fotosegnalato e quindi arrestato dalla squadra del reparto Sicurezza Urbana per furto aggravato in flagranza di reato oltre che denunciato a piede libero per l’inosservanza alle nome sull’immigrazione.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: