Annunci
Ultime notizie di cronaca

Estate nei musei e nelle aree archeologiche della Liguria

Tutti gli appuntamenti da Sarzana a Ventimiglia

Villa Rosa – Museo dell’Arte vetraria altarese, affascinante dimora Liberty che racconta la secolare tradizione del vetro nella cittadina savonese, ospita anche quest’anno “Altare Glass Fest”. Nei fine settimana di luglio (dal 26 al 28), di agosto (dal 2 al 4) e di settembre (dal 27 al 29) sarà possibile assistere alla lavorazione del vetro nella fornace annessa al Museo. Un appuntamento che permette a grandi e piccoli visitatori di osservare maestri vetrai italiani e stranieri al lavoro. 

Domenica 4 agosto fa tappa al Museo il Festival “Liguria delle Arti. Lo spettacolo della bellezza” una rassegna dedicata alla scoperta di luoghi straordinari della regione. Il luogo e il museo si raccontano attraverso l’arte, la musica e la letteratura.

Al Forte Santa Tecla, imponente fortificazione davanti al Porto Vecchio di Sanremo, si apre “Forte d’Estate”, una serie di mostre fotografiche di grande valenza culturale a cura dell’Associazione Spazi Visivi: si inizia dal 13 luglio all’8 agosto con il viaggio fotografico di Ivo Saglietti “Deir Mar Musa El-Habasci” per continuare con la mostra “UCA – United Colors of America” per la prima volta in Italia con le stampe a colori del periodo della grande depressione americana e del New Deal (dal 10 agosto al 1 settembre).

Nell’ambito della mostra una serie di eventi musicali “Jazz’In” a cura di Dem’Art. A settembre ritornano i grandi incontri organizzati da “SOLEÀ – Festival della Cultura Mediterranea” a cura di CMC/Nidodiragno cui seguirà un calendario di Conferenze organizzati dal Club Unesco. In ultimo il primo appuntamento del “Sanremo Photo Festival” a cura di Spazi Visivi dal 27 settembre al 13 ottobre.

Forte San Giovanni, fortificazione che domina il suggestivo paese di Finalborgo sarà aperta tutta l’estate e ospiterà nelle serate del venerdì (dal 19 luglio al 16 agosto) gli appuntamenti con le “Storie al chiaro di luna”, visite guidate dal borgo a Castel Gavone a cura dell’Associazione Centro Storico del Finale.

Nel Levante ligure Fortezza Firmafede ospita a luglio il “Pilgrim Fest” una tre giorni di incontri, approfondimenti ed eventi sulla Via Francigena. Fino al 24 agosto negli spazi espositivi sarà visitabile una mostra dedicata all’antico percorso dei Pellegrini. Sempre fruibile il MudeF, esteso percorso multimediale dedicato al territorio della Lungiana e alla sua storia. Dal 30 agosto a 1° settembre gli spazi di Firmafede ospiteranno anche numerosi eventi della XVI edizione del “Festival della Mente” il primo festival europeo dedicato alla creatività e alla nascita delle idee.

La Fortezza di Sarzanello, affascinante struttura fortificata che domina la piana della lunigiana propone al pubblico un programma di cene a tema presso la Locanda della fortezza “I Venerdì della Locanda” (dal 26 luglio al 23 agosto) con visita, cena e spettacolo. Martedì 20 agosto è prevista una serata del Festival “Liguria delle Arti. Lo spettacolo della bellezza” una rassegna dedicata alla scoperta di luoghi straordinari della regione. La fortezza si racconta attraverso la storia, la musica e la letteratura.

Nella baia di Lerici il Castello di San Terenzo ospita anche quest’estate la “Settimana della cultura”, evento organizzato dall’Associazione Culturale Onlus “STABILIS” che prevede un fitto calendario di incontri, recital di poesie e mostre d’arte. 

Il Museo Archeologico di Chiavari propone due aperture serali straordinarie il 27 luglio e il 17 agosto con visite guidate da archeologi alla scoperta della straordinaria ricchezza delle sue collezioni. In occasione dell’apertura straordinaria di domenica 11 agosto (9.00 – 13.00) sarà organizzata una speciale visita guidata tra museo e centro storico “Dalle ciappe preistoriche ai portici medievali”. Il 27 settembre un incontro aperto alla città con studiosi di diverse discipline si concentrerà su “Palazzo Rocca tra passato e futuro”.

Il Museo Preistorico dei Balzi Rossi a Ventimiglia, sito archeologico tra i più importanti in Europa ha in programma un calendario di aperture straordinarie “Museo aperto il Lunedì” (8.30 – 13.30) con possibilità di visite guidate gratuite e visita eccezionale alla Grotta della Barma Grande (per informazioni contattare Servizi educativi 0184-38113)

APERTURE ESTIVE

I musei del Polo saranno aperti a Ferragosto. 

Per orari e informazioni aggiornate consultare il sito www.musei.liguria.beniculturali.it/ORARI

Aree archeologiche

Anche quest’anno le aree archeologiche della Liguria che fanno parte del Polo Museale si trasformano in palcoscenici all’aperto, facendo rivivere i teatri e gli scavi con spettacoli, musica e incontri anche “fuori orario”.

L’Area Archeologica di Nervia (Ventimiglia) che quest’anno propone “Estate al Teatro” un ricco cartellone di spettacoli presso il restaurato teatro romano. Le serate musicali sono iniziate con il gruppo di folk irlandese dei Birkin Tree, e continuano con il duo cantautorale Boggero-Spiccio con “Umori in equilibrio – Canzoni d’Autore… secondo l’umore” e a “Creuza de Mà” una sera tributo a Fabrizio De Andrè di Antonio Carli. Non mancheranno gli spettacoli teatrali con “Storie di Uomini e di Vini – Io sono il mio lavoro” di Pino Petruzzelli a cura di Tetaro Ipotesi e “Lunaria” a cura di Lunaria Teatro; gli appuntamenti si chiudono sabato 17 agosto con “Una notte al teatro romano”, una serata aperitivo, silent-disco a cura di Ventimiglia Viva e visite guidate a cura del Polo Museale. Tutti gli eventi (esclusa la serata del 17 agosto) sono gratuiti con pagamento del solo biglietto di accesso all’Area archeologica di Nervia (Intero 3 €, ridotto 2 €, gratuito minori 18 anni).

All’Area Archeologica di Luni (Luni), luogo che conserva gli scavi dell’antica città romana di Luna, torna il “Portus Lunae Art Festival”. Fino al 21 settembre vanno in scena cinque spettacoli tutti dedicati alla Luna, nel cinquantesimo anniversario della missione Apollo 11: si inizia con “Dalla Terra alle lune. Un viaggio cosmico in compagnia di Plutarco, Keplero e Huygens” con Piergiorgio Odifreddi in prima nazionale (20 luglio); “La luna e le isole” di Giorgio Ieranò, scrittore, grecista, docente all’Università di Trento             (23 luglio); “La maga Circe e la luna” con Paolo Rossi, dal canto X di Odissea un racconto mediterraneo        (9 agosto); infine, nell’ambito delle Giornate Europee del Patrimonio 2019, sabato 21 settembre (ore 21) Antonella Prenner presenta “La luna, il cielo nel planetario di Archimede”. Tutti gli spettacoli saranno preceduti da una visita guidata a tema a cura degli archeologi del Polo museale alle 19.30. Gli spettacoli sono gratuiti con pagamento del solo biglietto di accesso al Museo e Area Archeologica di Luni (intero 4 €, ridotto 2 €, gratuito minori 18 anni).

La Villa romana del Varignano (Portovenere) offre da fine agosto una serie di aperture serali: si inizia con la rappresentazione delle “Troiane” di Euripide (31 agosto) e dello spettacolo “Anna Frank” (1° settembre) a cura degli studenti del Liceo “P. Rossi” di Massa con la regia di Gennaro Di Leo, precedute dalla visita guidata alla villa romana. Giovedì 5 settembre in occasione del 50° anniversario dell’allunaggio sono in programma una conferenza sulle raffigurazioni di “Selene-Luna” nel mondo greco-romano a cura di Marcella Mancusi, direttore del sito e l’osservazione del satellite con la collaborazione dell’associazione “Astrolunae” di Sarzana (dalle 21.45 alle 22.45).

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: