Fa razzia nei negozi del centro, arrestati dai Falchi della Squadra Mobile

Il bottino: ombrelli, portafogli e scarpe rosse spaiate

La Polizia di Stato di Genova, nel pomeriggio di ieri, ha arrestato in flagranza per il reato di rapina “impropria” O.L., ventottenne senza fissa dimora. L’uomo è stato bloccato dai “Falchi” della Squadra Mobile, subito dopo aver sottratto alcuni portafogli da un esercizio commerciale di via Orefici, mentre usava violenza verso il titolare, al fine di assicurarsi la fuga.
Una volta messo in sicurezza, il ventottenne è stato inoltre trovato in possesso di ulteriore materiale – alcuni ombrelli e delle calzature – sottratto da altri due negozi del centro storico, nel corso della giornata; in particolare, l’attenzione degli agenti è stata colpita da due scarpe rosse da donna, di modello simile ma non uguale, entrambe destre. Questa peculiare circostanza ha consentito ai poliziotti di risalire inconfutabilmente all’esercizio commerciale di via Luccoli dal quale le calzature erano state rubate, in quanto la titolare ha esibito le corrispondenti scarpe sinistre, rimaste “spaiate”. Anche gli ombrelli sono stati, infine, restituiti al negozio di via XXV Aprile che ne aveva subito il furto.
Al termine degli atti di rito, il ladro, un marocchino irregolare sul territorio nazionale, è stato tratto in arresto per il reato di rapina “impropria”, e deferito in stato di libertà per i reati di furto e ricettazione. L’uomo è stato associato alle camere di sicurezza della Questura, in attesa del rito direttissimo previsto per la mattinata odierna.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: