Sì apre cratere, nuovamente chiusa la strada per Portofino

Un cratere si è aperto nella strada per Portofino che è stata nuovamente chiusa. Il buco è di tre metri per due ed è al centro della carreggiata. Sono intervenuti i vigili del fuoco di Rapallo. Portofino è, dunque, di nuovo bloccato per l’interruzione della strada 227, anche se non dove era franata e dove è stata ricostruita, ma poco più avanti, verso Paraggi.
Il Comune di Portofino fa sapere che è garantito il servizio Battelli Consorzio Servizio Marittimo del Tigullio

<Gli operai – fa sapere la Regione – sono al lavoro per riaprire al più presto, a senso unico alternato, la strada di collegamento tra Portofino e Santa Margherita Ligure<. Sul posto sono presenti il sindaco del borgo e le autorità della Città metropolitana. Regione Liguria sta monitorando la situazione, e domani mattina a partire dalle 8.30, quando inizieranno i lavori di recupero, sarà presente sul posto l’assessore alla Protezione civile Giacomo Giampedrone che precisa: <Il crollo è avvenuto nel territorio del comune di Portofino, oltre Paraggi in direzione del borgo, quindi non interessa il tratto che è stato ricostruito a tempo di record e inaugurato nelle scorse settimane. I lavori inizieranno subito per consentire l’accessibilità in vista del 1° maggio, poi verranno realizzati interventi più strutturali. Il crollo è avvenuto in un punto che non aveva dato segni di cedimento dopo la mareggiata di fine ottobre scorso, ma è comunque un evento legato all’azione del mare>.

<Non c’è pace, ma supereremo anche questa, in fretta e bene rimboccandoci le maniche come sempre. Stiamo già lavorando alla buca che si è aperta sulla strada tra Santa Margherita e Portofino. Ovviamente non si tratta della strada crollata e ricostruita, ma di un altro tratto della medesima provinciale. I sindaci di Portofino e Santa Margherita e il Consigliere della Città Metropolitana Franco Senarega sono già sul posto con le aziende incaricate per correre ai ripari. La strada è già stata riaperta a senso unico alternato in poche ore. Domani mattina, una volta fatti defluire i molti turisti presenti nel borgo, inizieremo subito i lavori di ripristino, sarà sul posto l’assessore alle Infrastrutture Giampedrone e contiamo di riparare tutto già in giornata. Evidentemente il mare o l’acqua proveniente dal monte ha danneggiato la carreggiata anche lì, durante la grande perturbazione di ottobre. Ma non ci pieghiamo e non ci arrendiamo, siamo già al lavoro. Guardiamo avanti!>. Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: