Annunci
Ultime notizie di cronaca

Il sindaco Cavelli e la solidarietà: “Negozi aperti alle 5 per dare servizio ai cogoletesi”

<Social network fondamentali per comunicare alla popolazione mentre le linee telefoniche erano inutilizzabili. Grazie a tutto il Comune, ai vigili del fuoco, ai volontari e a tutte le istituzioni, dal presidente Toti agli assessori regionali. Ho ricevuto anche la telefonata del sindaco Bucci>

Mauro Cavelli, sindaco di Cogoleto, ha passato la notte al telefono. Si trova in Sardegna, dove è andato a trovare i nipotini. Ha sofferto e lavorato a distanza, preoccupandosi di dare informazioni ai suoi concittadini attraverso i social, lui che non è proprio un nativo digitale: nell’intervista annuncia proprio che non si ricandiderà <Perché bisogna fare spazio ai giovani>.
<Mi sono dovuto ricredere – dice -. In situazioni di emergenza come quella di questa notte i social sono fondamentali per comunicare>. Cavelli, il sindaco dalla lunga esperienza politica che ha imparato a farsi i selfie con i suoi concittadini e, visto che non si ricandida, non per convenienza elettorale.

I ringraziamenti di Cavelli, stamani, su Facebook

Cavelli testimonia della solidarietà: quella dei volontari antincendio che si sono fiondati a Cogoleto a notte fonda per dare una mano ai vigili del fuoco e alla cittadinanza, quella di tutto il Comune che si è mosso per governare l’emergenza dal Coc, quella dei pubblici amministratori: il presidente della Regione Giovanni Toti e degli assessori comunali, ma anche quella del sindaco di Genova, Marco Bucci, che ha contattato nella notte il collega e oggi è atteso nel comune del ponente.
<La solidarietà è stata anche quella dei commercianti e della Coop – dice ancora Cavelli – che stamattina hanno aperto alle 5 perché coloro che erano fuori di casa potessero approvvigionarsi di acqua e generi alimentari senza difficoltà>.
47 le persone sfollate, alcune ospitate dal Comune, la maggior parte rifugiate presso parenti e amici. Anche quella è solidarietà.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: