Annunci
Ultime notizie di cronaca

Cogoleto, il bilancio di venti ore di fuoco. Continua la lotta contro le fiamme

L’incendio non è doloso: prende corpo l’ipotesi del crollo del palo della luce. Non ci sono stati feriti, ma c’è chi ha perso la casa e i veicoli. Domani scuole ancora chiuse. Le spettacolari foto del lavoro dei Canadair e quelle, drammatiche, di vigili del fuoco e volontari

La casa distrutta dalle fiamme

Una delle case distrutte apparteneva a una giovane coppia, che aveva appena finita di ristrutturarla. Ora rimangono solo qualche muro e i segni del fuoco. S’è salvata, per fortuna, la maggior parte dei gatti di famiglia: 10 su 11. È questa una delle tante storie delle persone che nell’incendio hanno perso chi poco chi, come i due giovani, quasi tutto. Diversi sono gli animali domestici smarriti, molti quelli selvatici che non ce l’hanno fatta. Cinquanta gli sfollati, solo alcuni dei quali hanno potuto far rientro nelle loro case. in tanti hanno perso la macchina. Oggi i bimbi e i ragazzi non sono andati a scuola e anche per domani la vice sindaco Marina Costa ha firmato l’ordinanza di chiusura delle scuole. Ripristinate tutte le utenze Enel mentre sono senza linea in una vasta zona gli tenti Tim e Vodafone perché l’incendio ha bruciato un ripetitore.


Per fortuna non si devono contare morti e per come era messa la situazione è un mezzo miracolo, che possiamo raccontare solo grazie, un’altra volta, grazie ai vigili del fuoco, poi grazie ai volontari antincendio, a quelli delle pubbliche assistenze, al personale comunale. È ancora in corso l’incessante attività di spegnimento e bonifica da parte dei vigili del fuoco e i dei volontari antincendio boschivo sul vasto rogo che si è sviluppato la scorsa notte sulle alture di Cogoleto. e proseguono anche le indagini da parte dei carabinieri forestali. In mattinata la Stazione CC Forestale di Campo Ligure si è recata sul posto, coadiuvata dalle Stazioni CC Forestale di Montoggio e Varazze, per lo svolgimento degli accertamenti per risalire alle cause dell’incendio. I rilievi tecnici sul campo hanno permesso di risalire al punto di insorgenza delle fiamme nei pressi di via Salita Maxetti, in corrispondenza di un traliccio dell’elettrodotto da cui si sarebbe spezzato un cavo.  Tale punto di origine è stato confermato anche dalle testimonianze di coloro che per primi hanno chiamato il numero unico di emergenza 112 ieri sera intorno alle 23.30. I militari hanno posto sotto sequestro il pezzo di cavo rotto per consentire il ripristino della funzionalità della linea elettrica. Le indagini proseguiranno per accertare le responsabilità. L’incendio ha interessato una superficie di circa 15 ettari di bosco di pino marittimo, macchia mediterranea ed in parte coltivazioni arboree.

Sotto: le spettacolari foto del Canadair al lavoro scattate da Andrea Ferrando

In queste ore si sono dati il turno 50-60 vigili del fuoco per volta. Alle 16.30 elicotteri e canadair hanno lasciato definitivamente la zona. Continuano le opere di bonifica, sul posto sono presenti 38 volontari antincendio insieme ai pompieri.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: