Annunci
Ultime notizie di cronaca

Butta pietre sui passanti, femato da un autista Amt e arrestato dalle Volanti

Autista Amt eroe e provvidenziale arrivo in tempo di record delle volanti della Questura hanno scongiurato il peggio

Questa mattina poco dopo le 5:30 in via Fanti d’Italia, al capolinea Amt, un uomo ha iniziato a scagliare pietre e lastre staccate dal muro della fermata della metropolitana addosso alle persone in attesa dei bus. Ha colpito un paio di ragazzi. Un autista Amt è sceso dal mezzo per far salire le persone al sicuro sul bus. Quindi è riuscito a spingere l’uomo, uno straniero, contro la parte posteriore del mezzo togliendogli quelli che aveva in mano e a tenerlo lì in attesa dell’arrivo delle Volanti. Sul posto, oltre a molte auto della polizia, anche alcune ambulanze.

L’uomo è stato denunciato per getto pericoloso di cose e per la normativa sugli stranieri dagli uomini comandanti dal primo dirigente Alessandra Bucci. Nessuno, per fortuna, si è fatto male.

I presenti raccontano che lo straniero ha cominciato a gridare e a lanciare le mattonelle. Roberto, l’autista dal bus al capolinea coi colleghi si è staccato dal gruppo e si è avvicinato dopo che lo straniero aveva colpito due persone in attesa del Flixbus e, dopo aver riparato i presenti sul suo mezzo, ha tentato di far ragionare l’uomo parlandogli, ma questo ha colpito anche lui. Gli ha tolto, quindi, le mattonelle che aveva in mano. Dal bar vicino qualcuno ha chiamato la polizia che, arrivata velocemente, ha preso lo straniero.

Una ragazza salvata dall’autista Amt ha anche voluto scrivere su Facebook la storia per ringraziare l’autista.

Voglio ringraziare questo signore che con la sua prontezza e con il suo coraggio mi ha messa in salvo impedendo il peggio.
Maria

Roberto, autista dell’1 che lavora soprattutto di notte, quindi ha a che fare spesso con situazioni limite, è già stato protagonista in positivo di diversi fatti di cronaca. Tra questi, l’intervento su un delinquente che aveva seguito una passeggera quando era scesa alla fermata di Caricamento e l’aveva aggredita rubandole la pelliccia. L’autista, vedendo tutto dalla sua cabina, li aveva raggiunti e aveva tolto la donna dalle grinfie del malvivente. Qualche anno fa era stato sequestrato con i passeggeri sul bus da un gruppo di albanesi.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: