Annunci
Ultime notizie di cronaca

Emergenza neve da stanotte. Toti: “Tregua domani in serata, poi la ripresa della perturbazione

Tutte le informazioni in un video. Previste difficoltà sulla A7. Pronti i locomotori a gasolio, una serie di treni cancellati. Parlano il presidente della Regione Giovanni Toti, il sindaco Marco Bucci e gli assessori. Bucci: <Si riduce il servizio e si garantisce il servizio ridotto come si fa in tutto il mondo>. 150 mezzi Amt catenati fermi in deposito per i percorsi in priorità 1, 21 mezzi spargisale (raddoppiati) per la salatura preventiva (in tutta la città in 5 ore nella notte) sempre nei percorsi in priorità.
Appello a non usare i mezzi privati e a usare quelli pubblici. Raddoppiate le pattuglie della polizia locale. Scuole aperte.

“La Liguria sarà interessata nelle prossime 36, 48 ore da una serie di perturbazioni in sequenza, con periodi di interruzione tra una e l’altra, che potrebbero portare nevicate anche a bassa quota. Meno preoccupante per la nostra regione di un’allerta per pioggia, ma è opportuno usare le precauzioni consuete per questi casi: muoversi solo se è strettamente necessario, tenendo conto che nei tratti interni delle autostrade, in particolare sulla A7, qualche problema ci potrà essere. Qualche disagio alla circolazione si creerà: come pubblica amministrazione abbiamo predisposto ciò che è necessario per mitigare i disagi, i cittadini possono fare la loro parte con senso di responsabilità limitando gli spostamenti nelle ore della massima emergenza”. Lo ha detto il Presidente Giovanni Toti nel corso del punto stampa per illustrare la situazione a poche ore dall’inizio dell’allerta.

PREVISIONI

 

Vento e freddo da nord, rischio neve a partire dalle zone interne con probabile interessamento della costa nel savonese e nel genovese. Questo il quadro della perturbazione attesa per le prossime ore in Liguria, per la quale è stata diramata un’allerta gialla per le zone B, C e D, che diventerà arancione per la sola zona E nelle ore centrali della giornata di domani.  La perturbazione origina dalla penisola scandinava e produce un minimo di pressione sul mediterraneo occidentale e sul golfo ligure, aria fredda e umidità che innescano le precipitazioni. Cominciano questa sul versante padano con nevicate deboli; nella notte, con l’abbassamento dello zero termico, rischio di spolverate anche sulla costa della zona B, Savona e Genova: Localmente possibili rovesci nevosi come quello che ha colpito Genova la settimana scorsa che si possono verificare su qualunque centro costiero. La prima tregua comincia nelle ore serali di domani e termina giovedì pomeriggio, quando interverrà una nuova perturbazione con precipitazioni più forti ma anche con lievi innalzamenti delle temperature: le conseguenze (acqua o neve) sono quindi ancora da valutare, ma nell’interno sono molto probabili nuove e più abbondanti nevicate.

 

“”La macchina della protezione civile è attiva e pronta ad affrontare le prossime ore di allerta – ha detto l’assessore alla protezione civile Giacomo Giampedrone – la sala operativa è aperta e in collegamento con tutti i centri operativi comunali dei territori interessati e seguirà l’evoluzione delle prossime ore con i nostri previsori, con i vigili del fuoco. Il sistema di protezione civile è pronto a intervenire in caso di necessità per tutta la durata di questa allerta che si annuncia non breve e abbastanza impegnativa””.

 

 

TRAFFICO FERROVIARIO

 

“Sui treni è stato applicato il piano neve tenendo in considerazione anche l’esperienza della settimana scorsa – ha detto l’assessore ai trasporti Gianni Berrino – Sono state cancellate quattro coppie di treni che partono da Busalla: in valle Scrivia il traffico sarà garantito con un treno ogni ora da Arquata per lasciare la linea libera per l’eventuale recupero del ritardo di altri treni. Cancellati anche otto treni sulla Acqui Terme Brignole. La  scorta di locomotori a gasolio è dislocata a Savona, pronta a intervenire in caso di necessità di recupero dei convogli. Nessun’altra cancellazione è prevista per ora, se non in caso di aggravamento della situazione”.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: