Annunci
Ultime notizie di cronaca

Neve e disagi, Amt: “Colpa dei mezzi privati fermi lungo il percorso”. 5 linee ancora ferme

Crisi del trasporto pubblico “per neve”: <Diverse linee non hanno potuto essere servite in tutto o in parte anche a causa di mezzi privati fermi lungo il loro percorso – dicono ad Amt -. nello specifico le linee 15, 16, 17, 42, 65, 355, 375 e 377. Nel momento più critico, su 118 linee bus ne sono rimaste bloccate 44; il 70 per cento è comunque rimasto in funzione, grazie anche alle attività di riordino gestite dal Centro Operativo. Alle ore 21.00 le uniche linee non funzionanti sono 38, 59, 89, 160 e 375. La situazione del servizio è in via di progressiva normalizzazione>. Amt ha deciso di tenere aperte per tutta la notte le funicolari Zecca Righi, Sant’Anna e la cremagliera Principe Granarolo con corse circa ogni 30 minuti. La metropolitana effettuerà servizio tutta la notte, dalle 24.00 alle 5.00, con corse ogni 15 minuti. Il collegamento tra Principe e Brin, con la linea notturna bus N3, verrà effettuato transitando in direzione monte per via Perlasca e in direzione mare per via 30 giugno.
I disagi sono stati davvero moltissimi e i genovesi hanno ampiamente polemizzato sui social in meriti ai disagi e alle loro ragioni.
Il servizio di Amt, a causa della precipitazione nevosa ha subito delle ripercussioni su alcune linee soprattutto, ma non solo ,collinari. <La massima intensità della nevicata – dicono all’azienda – è iniziata a fine mattinata, quando il servizio di Amt è ai suoi massimi, anche per dare risposta alle esigenze di rientro degli studenti. La procedura di Emergenza Neve prevede che, fintanto che il manto stradale lo consente, i veicoli circolino con le sole gomme da neve. L’uso delle catene è previsto, ovviamente, solo all’intensificarsi della nevicata con presenza significativa di neve sulle strade. Pertanto, nel momento in cui si è intensificata la nevicata, applicando quanto previsto dalla procedura, Amt ha disposto un rientro in rimessa dei veicoli per i quali il programma di servizio rendeva necessario montare le catene. Al termine di questa fase risultavano dotati di catene circa 110 mezzi, consentendo ad Amt di svolgere gran parte del servizio previsto.
Nonostante questo, alcuni mezzi Amt hanno dovuto fermarsi, anche per ragioni di sicurezza>.
Sono rimasti attivi e in funzione la metropolitana, le funicolari del Righi e Sant’Anna, la ferrovia a cremagliera di Granarolo, la ferrovia Genova Casella e tutti gli ascensori pubblici.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: