Annunci
Ultime notizie di cronaca

Maxi operazione dei carabinieri in centro storico. Arresti, chiusure di locali e denunce – Foto e VIDEO

Quattro arrestati per spaccio, quattro denunciati per evasione, mancato rispetto della legge sull’immigrazione e del daspo urbano. Nella rete dei militari dell’Arma italiani e stranieri.
Chiuso un centro d’estetica con lavoratori in nero in via San Luca, sanzioni a diversi esercizi per questioni igienico-sanitarie
Il servizio è concluso con l’identificazione di 123 persone, di cui 67 stranieri, e con il sequestro di grammi 10 circa di cocaina e la somma di 500 euro

Dalle ore 16.00 di ieri, alle ore 4.00 di questa mattina, è stato svolto un servizio di controllo coordinato ” Ad Alto Impatto” nel Centro Storico, disposto dal comandante provinciale Carabinieri di Genova, in particolare nella zona del Sestriere Maddalena-zona delle Vigne,  in sinergia tra i vari reparti dipendenti, Stazione Carabinieri di Maddalena, San Teodoro e Carignano, aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Ge-Centro, C.I.O del 6° BTG. Firenze “ Operazione Strade Sicure” equipaggi del Nucleo Radiomobile e Aliquota antiterrorismo,  unitamente al personale  del NAS e NIL, finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere, con una particolare attenzione all’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti, nonché al controllo di esercizi pubblici e luoghi di aggregazioni, fenomeni che potenzialmente possono evidenziare connessioni con ambiti delittuosi di rilievo e pericolosità. L’attività, che risponde alle esigenze di sicurezza di quell’area cittadina, ha visto l’impiego di n. 40  militari e n.  10 automezzi, con seguenti risultati:

4 persone sono state tratte in arresto per “cessione di stupefacenti”

  • G.S. genovese di 41 anni, abitante in via S. Luca, cedeva 2 grammi di “eroina” ad un 30 enne, Gli operanti, perquisita l’abitazione, rinvenivano ulteriori 5 grammi della stessa sostanza e 400 euro circa, il tutto sequestrato;
  • D.W. 20 enne, senegalese, senza fissa dimora, sorpreso in Vico Largo, mentre in cambio di 30 Euro, cedeva della “cocaina” ad un 25 enne di Ge-Molassana;
  • Senegalese di 21 anni, P.D., irregolare e senza fissa dimora, colto in via Pre’, mentre consegnava una dose di “cocaina” in cambio di 20 euro circa ad un 25 enne di Torino;
  • M.E. di 33 anni, ecuadoriano, irregolare, sorpreso in possesso di 300 euro circa di materiale informatico, risultato asportato poco prima. Merce recuperata e restituita. Tutti gli arrestati sono risultati gravati di pregiudizi di polizia, mentre gli acquirenti saranno segnalati all’U.TG. quali assuntori.

4 persone sono state denunciati

  • 2 cittadini stranieri, di età compresa tra 23 e 25 anni, irregolari e con pregiudizi di polizia, deferiti per “Violazione Leggi sull’immigrazione clandestina”;
  • D.S. genovese di 54 anni, gravato di pregiudizi di polizia, denunciato per aver violato  il “daspo urbano”
  • J.L.H., ecuadoriano di 31 anni, pregiudicato, agli arresti domiciliari per “furto aggravato” è stato sorpreso fuori dall’abitazione e denunciato per evasione.

Il personale del N.I.L. e del N.AS., hanno rispettivamente sottoposto a controllo:

  • In via San Luca, attività di “Estetista” sito in via San Luca, di proprietà di un cittadino 35 enne della Repubblica cinese, gravato da  pregiudizi di polizia, è stato deferito per violazioni in materia di tutela luoghi di lavoro, pertanto l’attività veniva chiusa per gravi violazioni amministrative e per 4 dipendenti non risultati in regola, inoltre veniva emessa una sanzioni complessiva pari a 5.660 euro;

  • Bar sito in via di Sottoripa, di proprietà di un cittadino pakistano di 22 anni, gravato di pregiudizi di polizia per reiterate violazioni, deferito poiché somministrava bevande alcoliche senza autorizzazione, quindi, insieme alla Polizia Locale, veniva notificato il provvedimento di sospensione di 30 gironi dell’attività ed l’avvio dell’iter per la decadenza del titolo commerciale. Provvedimento emesso dal Sindaco di Genova su segnalazione dei Carabinieri della Maddalena,
  • Fast Food situato in piazza Ferretto di proprietà di un 30 anni, al quale veniva emessa una sanzione di 2.000 euro per la violazione art 6/8 D. lvo 193/2004 con segnalazione alla locale ASL per violazione “igienico sanitario”
  • Store in piazza Ferretto, di proprietà di 36 enne del Bangladesh, al quale veniva emessa una sanzione di 2.000 euro per la violazione sulle norme igieniche.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: