Annunci
Ultime notizie di cronaca

Brusco aumento dei casi di influenza, ma la Liguria non comunica il monitoraggio al Ministero

Un brusco aumento dei casi di influenza è stato registrato nella seconda settimana di gennaio. Sono state infatti oltre 431.000 le persone allettate dal virus, quasi centomila in più rispetto alla settimana precedente, quando se ne erano contate circa 320.000. Lo si si apprende dal bollettino InfluNet sulla sorveglianza epidemiologica, a cura dell’Iss, Istituto Superiore di Sanità.
Il totale dei casi di influenza dall’inizio della sorveglianza sale a circa 2.246.000. A esser colpiti maggiormente i bambini al di sotto dei cinque anni, in cui si osserva un’incidenza pari a 15 casi per mille assistiti, a fronte dei 7,1 casi per mille assistiti della popolazione generale. Le Regioni del Centro e Sud Italia (Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Campania, Calabria e Sicilia) quelle maggiormente colpite.
E Genova? Non lo sappiamo, perché secondo l’aggiornamento virologico online sul sito dell’Istituto superiore di Sanità, il laboratorio Influnet per la sorveglianza sentinella e per la diagnosi di influenza dei casi ospedalizzati gravi della liguria non ha comunicato i dati all’ente sanitario statale. Lo hanno fatto tutte le regioni, persino la Sardegna che non aveva casi di segnalare, ma ha comunque trasmesso questo dato, tranne l’Abruzzo e la Liguria, dove il laboratorio ha sede presso il dipartimento di scienze della Salute dell’Università.

La mappa pubblicata sul rapporto settimanale Influnet dell’Istituto superiore di Sanità da cui si evince che la Liguria non ha comunicato i risultati del monitoraggio

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: