Annunci
Ultime notizie di cronaca

Incendio a Cornigliano, senzatetto muore carbonizzato. Fumo nero sulla rampa dell’autostrada

AGGIORNAMENTO
Nella baracca c’era un senzatetto che è morto carbonizzato. Non è ancora nota la sua identità, ma si dovrebbe trattare di un cinquantanovenne genovese.

QUI VIDEO E FOTO DEI ViGILI DEL FUOCO

Sul posto la polizia che indaga sulla possibile origine dolosa del rogo insieme alle squadre tecniche dei vigili del fuoco.
Se l’origine del rogo fosse davvero dolosa, sarebbe il quarto rifiugio di senzatetto dato alle fiamme in pochi mesi nel ponente. Mesi fa sono state date alle fiamme, in rapida sequenza, due roulotte abitate da senza fissa dimora a Pra’. Pochi giorni fa è bruciata la baracca in cui viveva un clochard a Multedo.

Aggiornamento: La causa del rogo potrebbe essere un cortocircuito della stufetta elettrica, ma continua il lavoro dei vigili del fuoco per stabilire cosa ha scatenato il rogo.


Incendio a Cornigliano. Sul posto c’è una squadra dei vigili del fuoco.

A bruciare sarebbe non il capannone di un’azienda che produce prodotti chimici come era sembrato sulle prime, ma la baracca di un senza tetto. Si teme che l’uomo potesse essere all’interno.
Il denso fumo nero interessa anche la rampa di accesso all’autostrada. Rallentamenti sulla A10 che, a causa del crollo del ponte, finisce proprio al casello di Genova-Aeroporto.
Sul posto anche alcune ambulanze.

Servizio in aggiornamento

Sotto: la foto di Fabio Pugliese (che ringraziamo)

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: