Le ultime notizie

Arrestato il rapinatore con la bicicletta, riconosciuto da un agente delle volanti

Ieri personale della Sezione criminalità diffusa della Squadra Mobile, insieme ad agenti delle Volanti dell’U.P.G. e S.P., hanno sottoposto a fermo per il reato di rapina aggravata il sedicente cittadino extracomunitario A.S. Mohamed, nato in Marocco nel 1996, con diversi alias, irregolare sul territorio nazionale e gravato da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, la persona ed in materia di stupefacenti.

A suo carico, a seguito delle investigazioni svolte, sono stati raccolti gravi elementi di responsabilità in relazione ad una rapina commessa nel pomeriggio dello scorso 5 ottobre in via Mosso, nei pressi dell’ospedale San Martino di Genova, ai danni di una giovane donna.

unnamed(Un’immagine delle telecamere di sicurezza)

 

Nella circostanza lo straniero, lanciandosi verso la vittima in sella ad una bicicletta, le aveva strappato di mano il telefono cellulare. Per effetto dell’azione violenta le aveva anche procurato lievi lesioni per la distorsione di un dito della mano destra.
Il giovane straniero, le cui fattezze fisiche ed il taglio dei capelli erano del tutto simili alle descrizioni fornite dalle vittime dello scippatore in bici, era stato rintracciato da una pattuglia dell’U.P.G. e S.P. nella zona di piazza Martinez nella serata di giovedi scorso mentre scendeva da un autobus ed era stato messo a disposizione dell’Ufficio Immigrazione per gli atti di competenza in quanto sprovvisto di permesso di soggiorno.

img_8569-1(La bicicletta ritrovata dalle volanti a Caricamento. Si pensa possa essere la bici usata per le rapine)

Quindi, nella giornata di ieri, ultimati gli accertamenti inerenti la sua responsabilità in ordine al reato contestato, il predetto è stato sottoposto a fermo di P.G. Al termine degli atti lo stesso è stato condotto presso la Casa circondariale di Genova – Marassi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sono in corso indagini, a cura di questa Squadra Mobile, tese a riscontrare le responsabilità dell’arrestato in relazione alla commissione di ulteriori episodi realizzati nel mese di ottobre sia nel centro storico sia in zona Castelletto e in via Monteallegro.

img_8569

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: