Le ultime notizie

La Claque, da Godano a Elio, dai Pirati dei Caruggi ai Jaga Jezzist: una fine d’anno da non perdere

Cristiano Godano -2 (640x427).jpg

Riparte dai 13 mila spettatori dell’anno scorso la nona stagione de La Claque del Teatro della Tosse. E come da tradizione il cartellone presentato al momento arriva fino alla fine dell’anno, in attesa di succulente novità nel 2017. Tra le anticipazioni del prossimo anno si segnalano (unica data in Liguria) “Ogni Volta Che Mi Baci Muore Un Nazista Tour 2017”: ovvero la nuova attesissima raccolta di poesie di Guido Catalano e il concerto di una band culto della musica italiana: gli Statuto e il live dei Dinosauri (ovvero Cisco, Alberto e Giovanni dei Modena City Ramblers). Inoltre dopo Natale riprenderanno gli appuntamenti con Emergenza Festival.
La Claque è uno spazio che si è costruito nel corso di questi anni una sua reputazione a livello nazionale e internazionale allacciando rapporti e interscambi, partendo da un lavoro costante e capillare sul territorio d’origine. La Claque cerca di essere un luogo democratico assicurando a nuove band o artisti emergenti in cerca di visibilità le stesse condizioni di nomi già affermati a livello internazionale.
Nel 2016/2017 ad esempio, si troveranno a calcare lo stesso palco, magari a poche ore di differenza Cristiano Godano dei Marlene Kuntz e Giancarlo Onorato, i Radiodervish, i norvegesi Jaga Jezzist, Vincenzo Costantino Cinaski, i Pirati dei Carruggi e il Trio Bobo alternati ad interessanti realtà locali o nuovi artisti.

La Claque, nata nel 2009 da un’idea di Emanuele Conte, da diverse stagioni è affidata al coordinamento artistico di Marina Petrillo, storica collaboratrice della Tosse, che affianca il direttore artistico Amedeo Romeo e il presidente Emanuele Conte nella direzione della Fondazione Luzzati – Teatro della Tosse.
Tra le novità di quest’anno il nuovo Murale creato dal progetto For Wall – Walk the Line eseguito da Fabio Petani e inoltre La Claque quest’anno rende omaggio a Lele Luzzati nel decennale della sua scomparsa con un’invenzione luminosa.

Il primo appuntamento è giovedì 13 con “Interior/A un lavoro collettivo nato dentro la Claque e sviluppatosi attraverso l’incontro tra 6 diversi mezzi di interpretazione e creazione, 6 menti, 6 visioni, 6 anime: Suono – Corpo – Luce – Scenografia – Regia – Fotografia. Un progetto articolato che fa confluire più forme d’arte in uno spazio comune e che sintetizza benissimo lo spirito che ha sempre contraddistinto La Claque in questi anni.
“Shades of a night” è il titolo della seconda serata in programma (14 ottobre): tre band genovesi si alternano sul palco con le loro diverse sfumature: Bricklane (Britpop, Indie Rock), AshestoashesS(Alternative Rock) e The Boat Engine Make Noise (NoiseCore). La serata successiva saliranno sul palco il duo ligure Marie and the sun che presenteranno il loro EP d’esordio, un lavoro dalle sonorità internazionali intriso di malinconia, amore e ritmi black.
Il 16 ottobre appuntamento importante con i detenuti del carcere di Saluzzo che presentano “Amunì”, uno spettacolo che parte dalla riflessione del tema della paternità vista dai detenuti. Lo spettacolo nasce da un progetto culturale di Voci erranti che ha diversi obiettivi sociali di reinserimento.
La stagione numero nove vedrà il ritorno di alcuni amici storici della Claque. Torneranno le band della etichetta indipendente Black Widow Records con il live di Ingranaggi Della Valle e Cinquegrana Trio (19 novembre), I Pirati dei Caruggi invaderanno tutti i giovedì notte con la stralunata e contagiosa comicità di Fabrizio Casalino, Enrique Balbotin, Andrea Ceccon e Alessandro Bianchi, la musica contemporanea di Eutopia Ensemble guidata del Maestro Matteo Manzitti sarà protagonista di diverse serate.
Nel quadro della collaborazione con i Giardini Luzzati /il Ce.STO il 21 ottobre verrà proiettato ufficialmente il cortometraggio sulle tematica dei rifugiati e richiedenti asilo “Everywhere Better Genoa is a place to be”. La giornata proseguirà con incontri e tavole rotonde e si concluderà con lo spettacolo Lampemusa. Uno spettacolo di canzoni e racconti su Lampedusa di Giacomo Sferlazzo.
Il 22 ottobre tornano i Fetish Calaveras il gruppo savonese che da più di dieci anni imperversa in tutti più importanti club musicali d’Italia. Il 26 ottobre Vincenzo Costantino Cinaski, poeta, scrittore e cantautore di culto che ha collaborato tra gli altri con Vinicio Capossela presenta il suo ultimo libro “Nati per lasciar perdere”.
Il poeta/romanziere Claudio Pozzani, padre del festival internazionale della poesia di Genova, presenterà il 28 ottobre “La realtà della speranza”, la sua nuova tournée di letture, che sta toccando vari Paesi europei e non solo in cui Pozzani fa incontrare le sue poesie con la musica, la danza, la fotografia e il video.
Tra i nuovi appuntamenti di questa stagione anche “Siamo uomini o caporali” del Teatro di Camelot, uno spettacolo di teatro e musica ispirato ai diritti costituzionali diretto d Alberto Canepa che porta in scena attori con disabilità (29 ottobre).
Altre collaborazione che si rinnovano sono quelle con Unconventional Cast che la notte di Halloween riprende il “Rocky Horror Show” sempre sold out la scorsa stagione e l’etichetta musicale Raindogs che il 27 novembre porta a Genova una tappa del tour europeo dei Jaga Jazzist gruppo sperimentale norvegese attivo da più di vent’anni.
Altro live da non perdere il 2 novembre, è quello dei Radiodervish, il gruppo che più di ogni altro ha definito appieno una poetica e una visione del mondo schierata dalla parte di un’Italia ponte tra Europa e Mediterraneo.
Il 12 novembre ritorna Cristiano Godano, leader dei Marlene Kuntz che insieme a Giancarlo Onorato portano a Genova il loro Ex Live un vero e proprio concerto, in cui entrambi i musicisti portano sulle assi del palco, oltre ad alcune loro canzoni rilette con arrangiamenti scarni, anche una serie di brani di autori del rock mondiale (Lou Reed, The Velvet Underground, Beck, Nick Cave) che hanno inciso in modo ineluttabile sulle loro rispettive vite. Il tutto alternato da alcune letture di Onorato dal libro “Ex”.
La sera successiva (13 novembre) torna dopo il grande concerto dello scorso anno il Trio Bobo ovvero il cuore ritmico di Elio e le storie tese: Faso al basso, Meyer alla batteria e Alessio Menconi alla chitarra.
Torneranno anche Federico Sirianni, presente già alla serata inaugurale de La Claque di nove anni fa, con un nuovo progetto dal titolo “Il Santo” (4 novembre) e Roberta Alloisio e Giovanni Giaccone con “Harvey il coniglio”, un talk concert surreale e ironico che rievocherà la figura del grande coniglio bianco amico di James Stewart nel film “Harvey” storico titolo del teatro e cinema americano anni ’50 (17 dicembre).
I Rebis presentano il loro nuovo lavoro dal titolo “Qui” (10 dicembre) e a un anno di distanza tornano l’Orage, il gruppo preferito da Francesco De Gregori, anche loro con un nuovo album in uscita, live a La Claque il 16 dicembre. Il genovese Paolo Gerbella dopo la presentazione di “Io, Dino” dello scorso anno torna con “Tutto compreso amici inclusi” (11 novembre).
Tornano le sonorità brasiliane di Andrea Trabucco invece il 25 novembre con il live Ja è trip to Rio, già protagoniste di un concerto lo scorso anno. Il 26 novembre invece protagonista è il jazz di Paola Atzeni.
La Claque sarà anche sede di alcuni appuntamenti della nuova edizione del Festival della Scienza di Genova. Il 5 novembre “1980 again”, ovvero una serata in stile mods con una “guerra” a colpi di musica tra diversi gruppi.
Ancora musica il 18 novembre con il cantautore Antonio Clemente mentre la prima parte dell’anno si chiude con due live molto attesi: il 21 dicembre il punk surreale di Chiazzetta e il 23 dicembre i Free Shots gruppo ligure che fa ballare a ritmo di Swing.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: