Annunci
Ultime notizie di cronaca

Vento e mareggiata: in 3 rischiano di affogare, due navi si scontrano in porto

Una pila di contenitori a bordo nella Portacontainer SATIE di bandiera maltese, ormeggiata alla banchina del porto di Pra’, si è inclinata sulla pila adiacente. Annullati due eventi al Porto Antico

mareggiata

Le condizioni del mare molto mosso durante tutto la giornata odierna su tutto il litorale genovese e il fortunale che, con raffiche di vento fino a 40 nodi si è abbattuto sulla città e sul Porto di Genova, hanno impegnato duramente la Guardia Costiera e i presidi di soccorso in mare da essa coordinati.
L’apice della giornata si è raggiunto nel pomeriggio, quando già alle 16.00 circa un bagnante cinquantenne italiano a Genova Quinto, travolto dalle onde di risacca, ha rischiato di annegare ed è stato sospinto sugli scogli. Con l’assistenza del gommone e di pattuglie da terra della Guardia Costiera, e l’aiuto di altri bagnanti, si è riusciti a trarlo dai marosi, affidandole alle cure del 118 che lo ha trasportato d’urgenza al San Martino, ove è stato ricoverato in rianimazione ed in condizioni abbastanza severe.
Poco dopo, alle 18.30, un bagnante trentacinquenne di origini marocchine a Voltri, nei pressi della foce del fiume Leira, è stato visto annaspare tra le onde dai passanti che hanno dato l’allarme. Vista la situazione apparsa subito critica alle pattuglie da terra della Guardia Costiera appositamente inviate, è stato disposto l’intervento della Motovedetta CP 830 della Capitaneria di Genova e dell’Elicottero dei Vigili del Fuoco, che sono riusciti a soccorrere il bagnante, nel frattempo sospinto a riva, e qui, grazie all’intervento del personale sanitario verricellato dall’elicottero dei VV.F, si è iniziata la rianimazione del malcapitato, poi proseguita presso l’Ospedale di Villa Scassi, ove è stato subito dopo trasportato dal 118 e ricoverato in rianimazione in condizioni molto critiche.
A concludere la giornata, intorno alle 20.00 si sono registrati un intervento su una bambina di origini arabe, soccorsa da un anziano e da 2 bagnini a Pegli, per fortuna tutti salvi, ed un altro su quattro surfisti a Recco che non riuscivano a causa del forte vento a rientrare a riva, anche questo conclusosi positivamente.
Anche il fortunale che, con forti raffiche e grandine, si è abbattuto sul Porto di Genova intorno alle ore 21.00 ha provocato conseguenze che hanno impegnato molto la Capitaneria di porto: il Traghetto SHARDEN della Tirrenia-Cin, pronto a salpare alla volta di Porto Torres, sorpreso da una forte raffica in fase di disormeggio dal Ponte Assereto ha urtato con la parte di destra alta della propria poppa contro la fiancata alta di sinistra della prua del Traghetto EXCELSIOR di GNV, anch’esso ancora ormeggiato presso l’adiacente banchina e quasi pronto a partire per Palermo. Al di là della concitazione dei passeggeri delle due navi, non si sono registrati feriti, avendo l’urto causato solo delle lievi ammaccature alle parti alte delle sovrastrutture delle due navi senza conseguenze per la navigazione. Una prima ispezione fatta dal personale della Capitaneria di porto sul traghetto Excelsior non ha, infatti, rilevato danni alle parti vitali della nave, che, seppur in ritardo, è partita regolarmente per Palermo intorno alle ore 22.30, mentre per lo Sharden – che si trovava già in fase di manovra e che, anche sulla base di quanto riportato dal Pilota a bordo, non presentava problemi che compromettessero la sicurezza della navigazione – un’ispezione mirata sarà eseguita nel Porto di destinazione. L’episodio costituirà, comunque, oggetto di indagine amministrativa (inchiesta sommaria) da parte della Capitaneria di porto di Genova per accertarne le cause.
Per concludere, quelle stesse raffiche delle 21.00 hanno, altresì, portato una pila di contenitori a bordo nella Portacontainer SATIE di bandiera maltese, ormeggiata alla banchina del porto di Prà, ad inclinarsi sulla pila adiacente. Riprese le operazioni di sbarco, che erano già state sospese a causa del vento forte, tutti i container interessati sono stati sbarcati in sicurezza e posti in banchina per le verifiche del caso.
A causa del forte temporale che si inaspettatamente abbattuto su Genova, a garanzia della sicurezza, il Porto Antico è stato costretto ad annullare i due eventi previsti per stasera: i concerti del Goa-Boa all’Arena del Mare e lo spettacolo “L’uomo Perfetto” in Piazza delle Feste non si sono tenuti.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: