Annunci
Ultime notizie di cronaca

Padelle irresistibili alla Rinascente, cinquantatreenne genovese tenta di rubarle

casalinghi rinascentePer la “desperate housewife” l’oggetto del desiderio non erano profumi, creme o capi di abbigliamento firmati, ma due padelle. Le voleva tanto la cinquantatreenne genovese. Così tanto che non ha esitato a entrare alla Rinascente di via Vernazza dove le ha viste e ha pensato bene di portarsele a casa. Senza pagare, però. È passata senza battere ciglio davanti ai cosmetici, ha dribblato le esposizioni degli abiti, ha superato senza battere ciglio la bigiotteria ed è arrivata nel reparto dei casalinghi, suo vero oggetto del desiderio, la tentazione estrema, il paradiso della donna di casa. Quelle due padelle erano lì, sugli scaffali, pronte per essere portate a casa e per tenere a battesimo spezzatini e frittate. Ne ha provato il manico impugnandolo, ne ha osservato la fattura, ha letto le istruzioni d’uso, le ha soppesate. Insomma se l’è immaginate sui fuochi della sua cucina. Chissà se mentre allungava la mano per prenderle ripassava a memoria le ricette più prelibate? Fatto sta che le ha prese, cedendo alla tentazione. Arrivata alle casse, le ha oltrepassate con nonchalance, quasi come se fosse normale uscire senza pagare. Ma gli addetti alla sicurezza del grande magazzino l’avevano già puntata da un o’ mentre procedeva per i corridoi, tra le esposizioni, avvinta come l’edera alle due padelle. A quel punto, la donna ha tentato di allontanarsi, ma senza successo. Nel frattempo i responsabili del punto vendita Rinascente avevano chiamato i carabinieri e una pattuglia del Radiomobile era già lì a “parare” casalinga e padelle. Il pentolate è stato reso alla Rinascente, la signora è stata denunciata per tentato furto.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: