Annunci
Ultime notizie di cronaca

Sangue a Sampierdarena, lite per un apprezzamento di troppo finisce a coltellate: tre feriti

Sangue a Sampierdarena, in piazza Vittorio Veneto: tre persone si sono affrontate per un apprezzamento di troppo alla fidanzata del più giovane dei tre. Tutti e tre sono rimasti feriti, ma nessuno si trova in pericolo di vita. A estrarre il coltello, proprio la persona che si è lasciato andare a commenti pesanti sulla ragazzasampierdarena vittorio veneto

Forse l’alcol ha fatto la sua parte, forse unito al caldo ha dato alla testa dell’aggressore. Sta di fatto che tre persone sono finite in ospedale ferite dalla lama di un coltello. I protagonisti della rissa che è scoppiata oggi in piazza Vittorio Veneto in un bar sono padre e figlio di 54 e 29 anni e un loro conoscente di circa 30 anni. I primi due erano seduti al tavolino di un bar della zona in compagnia della ragazza del 29enne quando il terzo uomo si è unito a loro. Improvvisamente quest’ultimo ha iniziato a fare apprezzamenti pesanti sulla giovane donna, abbastanza da infastidire padre e figlio. Poi il panico: l’aggressore ha estratto il coltello e ha iniziato a menare fendenti a destra e a sinistra ferendo i due parenti, per fortuna non in modo grave. Il padre è stato colpito al braccio, mentre il figlio ha rimediato tagli su volto e collo. A quel punto i due si sono avventati sul conoscente e lo hanno picchiato, ferendolo. Tutto sotto gli occhi sconcertati dei cittadini e degli avventori del bar, in pieno pomeriggio. Sul posto si sono precipitate le volanti della Polizia che hanno provveduto a soccorrere i feriti insieme alle ambulanze del 118. Padre e figlio sono stati ricoverati all’ospedale Villa Scassi, mentre l’aggressore al Galliera. Per lui scatterà la denuncia per molestie e lesioni. Questa volta se la sono cavata tutti con qualche ferita, ma avrebbe potuto finire molto peggio.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: