Trasporti 

Associazione Metrogenova contro l’orario estivo Amt: “Metro, poche corse”

<Pochi bus e poche corse della metropolitana. L’azienda non si è accorta che ormai d’estate la gente resta in città. Frequenza delle vetture ridotta in qualche caso a 20 minuti. E tra luglio e agosto sarà ancora peggio. Il Comune costringa Amt a rivedere l’orario>

stazione metro brin metropolitana

<L’orario estivo della metro è inaccettabile!> questa l’accusa ad Amt di “Metrogenova”, associazione indipendente e senza fini di lucro finalizzata alla promozione del trasporto pubblico in Genova e nella sua area metropolitana, con particolare attenzione alla metropolitana, alla ferrovia e, in generale, a quei sistemi che garantiscano un elevato livello di mobilità sostenibile.Per Metrogenova l’azienda non ha capito, incredibilmente, che coi tempi che corrono non esistono più i grandi esodi dei vacanzieri e che la gente resta in città anche d’estate. <Abbiamo esaminato con incredulità l’orario estivo della metropolitana, entrato in vigore lunedì 20 giugno 2016 – dicono all’associazione – Nella fase “A” dell’orario, che coincide sostanzialmente con il periodo compreso fra la fine di giugno e la fine di luglio e quello compreso fra la fine di agosto e la prima parte di settembre, nelle ore di punta dei giorni feriali circolerà un treno ogni 8 minuti e nelle ore di morbida ogni 10 minuti. Nei giorni festivi, salvo pochi casi di intervallo di 10 minuti, i treni circoleranno ogni 13 e addirittura ogni 20 minuti! Se queste sono le premesse, non osiamo pensare a ciò che accadrà con l’inizio della fase “B”, che va da fine luglio a fine agosto, i cui orari non sono ancora stati comunicati>.<Anche quest’anno, riteniamo che l’orario estivo predisposto da Amt per la metropolitana sia assolutamente inaccettabile perché inadeguato ad offrire all’utenza un servizio di qualità ed efficacia sufficiente – continuano all’associazione -. Ci illudevamo che l’azienda non avrebbe riproposto un orario così scarno come quello dello scorso anno, ma ci sbagliavamo; e se guardiamo all’orario estivo predisposto per il trasporto su gomma non c’è certo da stare più allegri: esso è addirittura desolante. Nella nostra epoca non esistono più i grandi “esodi vacanzieri” del passato, e questo perché oggi le ferie non vengono più concentrate nel mese di Agosto, ma vengono scaglionate durante tutto l’anno: dovrebbe pertanto essere ripensato lo stesso concetto di “orario estivo” per la rete Amt; inoltre, Genova è fortunatamente diventata una meta turistica, e correttamente l’Ufficio del Turismo del Comune incoraggia i turisti ad avvalersi della metropolitana, infrastruttura che interscambia con le due stazioni ferroviarie principali e attraversa il centro cittadino toccando tutti i siti più importanti per un visitatore. Con l’adozione dell’orario estivo 2016, Amt dimostra nuovamente di non comprendere o, comunque, di non tenere in debito conto il fondamentale ruolo della metropolitana quale vettore centrale per lo spostamento di cittadini e turisti>.Per l’associazione <si incentiva l’utilizzo del mezzo pubblico soltanto attraverso l’offerta di collegamenti comodi, rapidi e frequenti> e pertanto chiede che Amt  <riconsideri gli orari proposti per l’intero sistema di trasporto pubblico cittadino, innanzitutto ampliando l’offerta per consentire la massima fruizione della metropolitana da parte dei Genovesi e dei visitatori della città> e <Auspica che il Comune di Genova si faccia promotore, presso l’azienda di questa istanza>.

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: