“Roberto Devereux” al Teatro Carlo Felice dal 17 al 29 marzo

phpThumb_generated_thumbnailjpg

Da giovedì 17 marzo 2016, alle ore 20.30, Roberto Devereux , tragedia lirica in tre atti su musica di Gaetano Donizetti, che debuttò per la prima volta al San Carlo di Napoli il 28 ottobre 1837, rappresentata a Genova soltanto tre volte, torna al Teatro Carlo Felice dopo l’ultima esecuzione del 28 febbraio 1993.

Lo stile compositivo di Donizetti si elevava davanti a vicende di amori irrealizzati in ambienti di corte (in questo caso quello di Elisabetta I e della Contessa Sara di Nottingham per Roberto Devereux, conte di Essex) e a figure femminili dello spessore drammaturgico delle regine di Tudor: lo testimonia il ruolo di Elisabetta, considerato uno dei più significativi ritratti di donna del melodramma romantico prima di quelli verdiani. E uno dei vertici assoluti del “bel canto”: il finale del primo Atto e quello del terzo (e ultimo) sono tra i più difficili ed estremi del repertorio belcantistico.

Il libretto, efficace e conciso, è di Salvatore Cammarano, che si basò su un libretto precedente scritto da Felice Romani per Saverio Mercadante (ricavato a sua volta dalla tragedia di Jacques-François Ancelot Élisabeth d’Angleterre).

L’Opera intensa e potente sia musicalmente che teatralmente, va in scena quest’anno in un nuovo allestimento del Teatro Carlo Felice in coproduzione con la Fondazione Teatro Regio di Parma e Fondazione Teatro La Fenice di Venezia.

La regia è affidata ad Alfonso Antoniozzi, baritono di fama mondiale che dal 2008 si impone anche come regista, le scene sono state realizzate da Monica Manganelli, i costumi sono curati da Gianluca Falaschi e le luci sono firmate da Luciano Novelli.

La direzione dell’ Orchestra del Teatro Carlo Felice è affidata a Francesco Lanzillotta, considerato uno dei più promettenti giovani direttori nel panorama musicale italiano, dal 2010 Direttore Principale Ospite del Teatro dell’Opera di Varna in Bulgaria e dalla stagione 2014/15 nuovo Direttore Principale della Filarmonica Toscanini di Parma. Si alternerà con Giorgio Bruzzone nella recita del 29 marzo.

Il cast, che affronterà l’ottocentesco capolavoro donizettiano, è composto da nomi di spicco come quello della protagonista Mariella Devia, giudicata una delle più grandi interpreti viventi del ruolo della Regina Elisabetta, si alternerà nel ruolo con Natalia Roman; Sara è interpretata da Sonia Ganassi che si alternerà con la genovese Elena Belfiore , Stefan Pop e William Davenport saranno Roberto Devereux, Marco Di Felice e Mansoo Kim il Duca di Nottingham e Alessandro Fantoni Lord Cecil.

 

Numerose le attività collaterali che il Teatro Carlo Felice ha organizzato intorno a Roberto Devereux prima del debutto :

 

Lunedì 7 marzo, ore 9.00, 10.00 e 11.00: Visite guidate per studenti alla struttura ed all’allestimento dell’opera

 

Martedì 8 marzo, ore 10.00: Fuori Sede

Incontro con gli studenti dell’Istituto Duchessa di Galliera e la scenografa dell’opera Monica Manganelli – moderatore Giorgio De Martino

 

Mercoledì 9 marzo, 0re 10.00: Fuori Sede

Incontro con gli studenti del Liceo Artistico Klee-Barabino e la scenografa dell’opera Monica Manganelli

 

Sabato 12 marzo, ore 16.00 Auditorium Eugenio Montale

Conferenza illustrativa a cura di Athos Tromboni

Roberto Devereux: ovvero, tre patiboli per una sciarpa”

In collaborazione con l’Associazione Amici del Carlo Felice e del Conservatorio N. Paganini

 

 

Lunedì 14 marzo, ore 9.00 – 10.00 e 11.00 in concomitanza all’inizio della Settimana dei Teatri – Visite guidate, per studenti ed adulti organizzati in gruppi, alla struttura e all’allestimento

 

Lunedì 14 marzo, ore 17.30 presso la Libreria Feltrinelli:

“Pomeriggio all’opera” incontro con gli artisti: Alfonso Antoniozzi (regista) e Mariella Devia (Regina Elisabetta) – moderatore Massimo Pastorelli.

 

Martedì 15 marzo, ore 20.30: Prova generale dell’opera aperta agli studenti organizzati in sede scolastica.

 

Giovedì 17 marzo 2016 alle ore 17.30 presso il Primo foyer del Teatro Carlo Felice

Inaugurazione della II° Triennale Artistica della Solidarietà.

Esposizione ed asta di opere donate per la raccolta di fondi a favore della Fondazione Banca degli Occhi Lions Melvin Jones Onlus ideata e curata da Roberto Guerrini e promossa dall’Associazione Amici della Banca degli Occhi e dal Teatro Carlo Felice

 

Sabato 19 marzo, ore 18.00: Foyer Auditorium – Breve chiacchierata intorno e sull’arte contemporanea a cura Daniele Grosso e Roberto Guerrini.

 

Roberto Devereux

Tragedia lirica in tre atti

di Salvatore Cammarano

Musica di Gaetano Donizetti

 

Direttore d’orchestra

Francesco Lanzillotta (17, 20, 23, 24)

Giorgio Bruzzone (29)

 

Regia

Alfonso Antoniozzi

Scene

Monica Manganelli

Costumi

Gianluca Falaschi

Luci

Luciano Novelli

 

Assistente alla regia

Sergio Paladino

Assistente ai costumi

Gian Maria Sposito

 

Sara

Sonia Ganassi

Elena Belfiore (23, 29)

 

Regina Elisabetta

Mariella Devia

Natalia Roman (23, 29)

 

 

 

 

Roberto Devereux

Stefan Pop

William Davenport (23, 29)

 

Il Duca di Nottingham

Marco Di Felice

Mansoo Kim (23, 29)

 

Lord Cecil

Alessandro Fantoni

 

Un Paggio

Matteo Armanino

Roberto Conti (24, 29)

 

Sir Gualtiero Raleigh

Claudio Ottino

 

Un familiare di Nottingham

Loris Purpura

Alessio Bianchini (24, 29)

 

 

ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO CARLO FELICE

Maestro del coro Pablo Assante

 

Nuovo Allestimento

Fondazione Teatro Carlo Felice in coproduzione con Fondazione Teatro Regio di Parma e Fondazione Teatro La Fenice di Venezia

 

Repliche

 

Domenica 20 marzo – (C) 15.30

Mercoledì 23 marzo – (G) 15.30

Giovedì 24 marzo – (B) 20.30

Martedì 29 marzo – (L) 20.30

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: